Kim Ki –duk, ci lascia a soli 59 anni il regista di “Ferro – La casa vuota”

Kim Ki –duk, ci lascia a soli 59 anni il regista di “Ferro – La casa vuota”

A causa di complicazione legate al Covid – 19 ci lascia a soli 59 anni il produttore, sceneggiatore e regista sudcoreano Kim Ki – duk. A riportare la notizia il sito lettone Delfi.lt, Ki – duk infatti si è spento in Lettonia dove era giunto lo scorso 20 novembre probabilmente per l’acquisto di un’abitazione presso località marittima di Jurmala, e da diversi giorni l’entourage aveva perso ogni contatto.

Nato il 20 dicembre del 1960, Ki – du nel 2004 vince l’Orso d’Argento a Berlino per “La Samaritana”, e, nel medesimo anno, del Leone d’Argento per “Ferro 3 – La casa Vuota”. Nel 2011 conquista la sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes con “Arirang”, per poi trionfatore nel 2012 nella Mostra del Cinema di Venezia con il film “Pietà”.

Tra i suoi capolavori ricordiamo anche L’isola” e “Primavera, estate, autunno, inverno… e ancora primavera”, mentre il suo ultimo film ad approdare sul grande schermo italiano è stato “Il prigioniero coreano”.

FONTE ASKANEWS