Oscar 2021: L’Academy conferma che la prestigiosa cerimonia si terrà in presenza

Oscar 2021: L’Academy conferma che la prestigiosa cerimonia si terrà in presenza

Contrariamente a quanto si era immaginato, nonostante le incertezze causate dell’emergenza pandemica da Covid – 19, gli Academy of Motion Pictures Arts and Sciences hanno confermato lo svolgimento in presenza, e non in forma virtuale, della 93esima edizione degli Oscar, la cui cerimonia è slittata al 25 aprile 2021.

Secondo quanto riportato da un portavoce infatti, l’Academy ha recentemente effettuato un sopralluogo al fine di valutare le varie possibilità relative all’organizzazione dell’evento all’interno del Dolby Theatre di Los Angeles, le cui 3.400 poltrone molto probabilmente, date le norme di sicurezze anti – Covid, non potranno essere tutte occupate. Non resta quindi che attendere ulteriori aggiornamenti in merito.

Come già detto inoltre, ad essere presi in considerazione saranno anche i film che debutteranno direttamente in Video on Demand o Streaming Legale, e con una release nei cinema precedentemente fissata ed annullata in seguito alla crisi sanitaria. Una decisione questa che ha portato di conseguenza a prolungare il periodo di qualificazione, fin ora fissato al 31 dicembre, al 28 febbraio 2021, con le candidature annunciate il 15 marzo.

Leggi anche: Oscar 2021, l’Academy ammette i film usciti direttamente on demand e unisce le categorie dedicate al Suono

Leggi anche: Oscar 2021: Gli Academy fissano di nuovo a 10 i candidati per il Miglior Film

Leggi anche: Oscar 2021: svelati i nomi degli 819 nuovi membri invitati, tra questi anche Pierfrancesco Favino

Leggi anche: Oscar 2021: i film dei rispettivi paesi in lizza per la categoria Best International Feature Film

FONTE VARIETY