MioCinema incontra Jasmine Trinca domani 1 dicembre alle 20.30

MioCinema incontra Jasmine Trinca domani 1 dicembre alle 20.30

Arriva su MioCinema il cortometraggio “BMM-Being My Mom”esordio alla regia di Jasmine Trinca. A presentarlo la stessa attrice in un incontro live che si terrà domani, 1 dicembre, sul sito di MioCinema.

Per l’occasione è proposta la visione in esclusiva per 24 ore anche del film opera prima di Chiara Malta “Simple Women”, in cui Jasmine Trinca è protagonista.

MioCinema rende omaggio ad un’attrice che, dopo aver debuttato giovanissima con Nanni Moretti, grazie al suo talento ha già collezionato un importante numero di premi, tra cui tre Nastri D’Argento, due David di Donatello, il Premio Marcello Mastroianni alla Mostra d’Arte internazionale del cinema di Venezia e il Premio per la Miglior Interpretazione nella sezione Un Certain Regard del festival di Cannes.

L’ultimo anno segna per Jasmine Trinca l’esordio alla regia con il cortometraggio “BMM – Being My Mom”, presentato e accolto con grande successo alla 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nella sezione Orizzonti. Interpretato da Alba Rohrwacher e dalla giovane Maayane Conti, il corto è un commovente, toccante e intenso racconto del rapporto tra madre e figlia.

L’altro titolo inedito, in cui Jasmine Trinca torna a vestire i panni di attrice (il caso vuole che il personaggio sia una regista), è Simple Women”, opera prima di Chiara Maltagià regista di diversi documentari e cortometraggi con i quali ha attirato l’attenzione grazie ad uno sguardo insolito e mai ordinario.

“Simple Women” è stato presentato in selezione ufficiale al Toronto International Film Festival e al Torino Film Festival.

Jasmine Trinca e Chiara Malta parlano del loro lavoro in un incontro speciale martedì 1 dicembre alle 20.30, a dialogo con la giornalista Paola Piacenza.

“BMM – BEING MY MOM”, di Jasmine Trinca

Una produzione Cinemaundici

In una torrida giornata d’estate, in una Roma deserta, una madre e una figlia camminano senza sosta, trascinando una grande valigia. Si cercano, si sfuggono, sembrano ribaltare continuamente i propri ruoli naturali. Finché, in un solo gesto, si disvela davanti a loro l’epifania inaspettata di quell’amore.

“SIMPLE WOMEN” di Chiara Malta

Una produzione Vivo film con Rai Cinema

Folgorata in adolescenza dalla visione di Simple Men di Hal Hartley, e dalla sua interprete Elina Löwensohn, da bambina Federica aveva sofferto di crisi epilettiche, proprio come la protagonista di quel film. Trent’anni dopo Federica, giovane regista impiegata presso la Televisione vaticana, incontra Elina, mito underground in leggero declino, a Roma per un ennesimo provino. Federica le propone di girare un film sulla sua vita, dall’infanzia nella Romania di Ceausescu ai cult-movie americani, ed è come la promessa di una rinascita. Sul set però niente va come previsto, perché il cinema è un’illusione e gli idoli sono sempre destinati a cadere dal piedistallo. Ma proprio quando tutto sembra sul punto di esplodere, il film come per magia trova una nuova forma.

La Redazione