Beatrice Fiorentino nuovo Delegato Generale della SIC

Beatrice Fiorentino nuovo Delegato Generale della SIC

Beatrice Fiorentino è il nuovo Delegato Generale della Settimana Internazionale della Critica (SIC), sezione autonoma e parallela nell’ambito della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia. Nominata all’unanimità dal Consiglio Nazionale del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI), sostituirà Giona A. Nazzaro, chiamato, dopo cinque anni alla guida della SIC, a dirigere il Festival di Locarno. A Nazzaro, il SNCCI esprime gratitudine e augura buon lavoro per il nuovo prestigioso incarico.

Laureata in Filmologia all’Università di Trieste, Beatrice Fiorentino è giornalista freelance e critico cinematografico. Ha insegnato linguaggio cinematografico e audiovisivo all’Università del Litorale di Capodistria e oggi scrive per Il manifesto, Il Piccolo, Cinecittà News, 8 e ½. Nel 2014 ha ricevuto il Premio Akai come “Miglior critico cinematografico” alla 71esima Mostra del Cinema di Venezia e dal 2015 è parte della commissione “Film della Critica” del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. Dal 2016 è selezionatore per la Settimana Internazionale della Critica di Venezia e dal 2018 è membro della European Film Academy.

Raccolgo questa sfida con entusiasmo e orgoglio, ben consapevole della grande responsabilità che mi è stata affidata. Assieme alla commissione di selezione e alla nuova squadra di programmatori lavoreremo in continuità con la consolidata tradizione della Sic, sulla scia di chi molto autorevolmente ci ha preceduti. Non dobbiamo inventare nulla. Resteremo con gli occhi ben puntati al presente del mondo e al futuro del cinema” – afferma Beatrice Fiorentino, nuovo Delegato Generale della Settimana Internazionale della Critica.

Il Sindacato Critici ritiene molto positivo il lavoro svolto in questi anni da Giona Nazzaro e la nomina di Beatrice Fiorentino, la più stretta collaboratrice del delegato uscente, intende proprio dare continuità al progetto, che ha fatto della SIC l’appuntamento principe per intercettare e segnalare le novità e le trasformazioni del linguaggio cinematografico ed individuare i più interessanti autori emergenti. Particolarmente negli ultimi anni, la SIC ha dimostrato grande capacità di indagare anche fra le cinematografie meno note e meno condizionate da logiche di mercato, che spesso penalizzano la libertà creativa” – dichiara Franco Montini, Presidente del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani.

La commissione di selezione della SIC, composta oltre che da Beatrice Fiorentino, Paola CasellaSimone Emiliani Roberto Manassero, è stata integrata con la nomina di Enrico Azzano.

Per ciò che riguarda la struttura organizzativa della SIC, a sostituire Eddie Bertozzi, cui ugualmente il SNCCI esprime vivo ringraziamento per il prezioso lavoro svolto nel corso di dodici anni, saranno Alessandro Gropplero e Suomi Sponton alla guida dell’ufficio programmazione insieme ad Anette Dujisin – Muharay.

La Redazione