“Fury”: la produzione della serie con Samuel L. Jackson potrebbe entrare in produzione nel 2021

“Fury”: la produzione della serie con Samuel L. Jackson potrebbe entrare in produzione nel 2021

Come precedentemente annunciato Samuel L. Jackson è pronto a tornare nei panni di Nick Fury nella nuova serie Marvel, attualmente in fase di sviluppo, prodotta ovviamente dai Marvel Studios di Kevin Feige e destinata al servizio streaming della piattaforma Disney+.

Tra le figure fondamentali del panorama cinematografico americano contemporaneo nonché del Marvel Cinematic Universe, Jackson, è apparso per la prima nelle vesti del capo dell’agenzia governativa segreta dello S.H.I.E.L.D, nelle scene post credit del primo film di “Iron Man” del 2008, per poi tornare, divenendo così una presenta fissa, in “Iron Man 2”, “The Avengers”, “Captain America: The Winter Soldier”, “Captain Marvel”, “Avengers: Endgame”, “Spider – Man: Far From Home”, dove si trovava nello spazio profondo a bordo di una nave Skrull, e in due episodi della serie “Agents of S.H.I.E.L.D.” targata ABC.

Lo script dello show, di cui al momento non è stato diffuso alcun dettaglio, è stato affidato a Kyle Bradstreet, autore e produttore di “Mr. Robot”, “Borgia”, “Berlin Station” e “Copper”, il quale, tra l’altro, si occuperà anche della produzione esecutiva.

Ora a quanto pare, secondo quanto riportato dal sito Murphy’s Multiverse, la lavorazione della serie dovrebbe partire a metà del 2021, al termine quindi delle riprese di “She – Hulk” e “Moon Knight” il cui inizio è stato fissato in contemporanea per marzo 2021.

Al fine di ottimizzare i tempi fortemente provati dai ritardi causati dall’emergenza pandemica da Covid – 19, lo studio infatti, avrebbe deciso di pianificare nel medesimo periodo le riprese di due progetti, se pur non correlati tra loro, proprio come “Ms. Marvel”, ora in corso, e “Hawkeye” che dovrebbe partire breve, sempre ad Atlanta.

FONTE THE DIRECT