“The Last of Us”: al via la produzione della serie HBO tratta dall’omonimo videogioco di Neil Druckmann

“The Last of Us”: al via la produzione della serie HBO tratta dall’omonimo videogioco di Neil Druckmann

Come già annunciato, Craig Mazin, creatore dell’acclamata serie “Chernobyl”, farà nuovamente team con HBO per la realizzazione, ora ufficialmente ordinata dall’emittente che ha dato così il via alla produzione, della serie “The last of Us”, adattamento del celebre videogioco lanciato nel 2013 su Playstation 3, “Naughtty Dog the Last of Us”, che vedrà tra l’altro anche il coinvolgimento del direttore creativo del videogame, Neil Druckmann.

“Craig e Neil sono i visionari di un mondo a parte” – ha affermato Francesca Orsi, vicepresidente esecutivo di HBO Programming“Con loro al timone insieme all’incomparabile Carolyn Strauss, questa serie stupirà sicuramente sia i vecchi i fan accaniti dei giochi di ‘The Last of Us’, che i nuovi arrivati ​​di una saga che definisce il genere. Siamo lieti di collaborare con Naughty.”

Johan Renck, regista del celebre show di successo sopracitato, vincitore dell’Emmy, oltre ad occuparsi della produzione esecutiva dirigerà anche l’episodio pilota, e non si esclude la possibilità che possa guidare tutti gli episodi.

Ambientato in un mondo post-apocalittico, “The Last of Us” è incentrato sulla relazione tra il sopravvissuto Joel e la giovane che deve portare fuori dalla zona di quarantena, Ellie. Compito che ben presto si trasformerà in un viaggio mozzafiato da cui dipenderà la salvezza degli Stati Uniti.

Il videogame ha vinto diversi premi come gioco dell’anno, e ha venduto più di 17 milioni di copie in tutto il mondo. Il presidente di Sony Pictures Television Studios ha fatto sapere che si tratta soltanto del primo di una serie di progetti che produrranno insieme a PlayStation Productions.

Renck, videomaker e coreografo svedese noto per i videomusicali di artisti quali Madonna, Beyoncè e David Bowie, oltre a “Chernobyl”, ha diretto tra l’altro anche le serie “Bates Motel”, “The Walking Dead”, “Halt e Catch Fire” e alcuni episodi di “Breaking Bad”.

FONTE VARIETY