“Druk – Un altro giro”: il film di Thomas Vinterberg rappresenterà la Danimarca agli Oscar 2021

“Druk – Un altro giro”: il film di Thomas Vinterberg rappresenterà la Danimarca agli Oscar 2021

Sarà “Druk – Un altro giro” a rappresentare la Danimarca ai prossimi Oscar 2021. Presentato con successo alla recente edizione del Toronto International Film Festival, in selezione ufficiale alla 15esima Festa del Cinema di Roma, premiato al Festival di San Sebastian e vincitore del 64esimo BFI London Film Festival, il film, diretto da Thomas Vinterberg con protagonista Mads Mikkelsen infatti, è stato scelto dal comitato della Danish Film Institute per concorrere come Miglior Film Straniero.

“’Another Round’ è un dramma originale sul nostro desiderio di vivere la vita, anche quando la festa è finita e le luci si spengono” – ha dichiarato il presidente del comitato Claus Ladegaard – “Il regista Thomas Vinterberg e lo sceneggiatore Tobias Lindholm danno uno sguardo imperturbabile a questo desiderio universale in una storia di quattro uomini di mezza età che sperimentano l’alcol per riaccendere il fuoco della loro giovinezza. Il risultato è un film perspicace, tenero e divertente che bilancia la tragedia con una buona dose di umorismo, ed un cast acuto guidato da Mads Mikkelsen. Conquistando il pubblico danese, ‘Another Round’ ha dimostrato di avere un fascino unico e intergenerazionale. La pubblicità internazionale e i premi dei festival fanno ben sperare per il film, che vedrà presto un’ampia distribuzione in Europa e negli Stati Uniti” – aggiunge – “La squadra in lizza nella corsa agli Oscar ha una notevole esperienza agli Academy Awards. In particolare, la produttrice Sisse Graum Jørgensen festeggerà l’anno prossimo il decimo anniversario della sua vittoria all’Oscar per ‘In a Better World’ di Susanne Bier. Non vediamo l’ora di seguire la competizione e il percorso di ‘Another Round’ fino al prossimo round.”

C’è una teoria secondo la quale tutti noi siamo nati con una piccola quantità di alcool già presente nel sangue e che, pertanto, una piccola ebbrezza possa aprire le nostre menti al mondo che ci circonda, diminuendo la nostra percezione dei problemi e aumentando la nostra creatività. Rincuorati da questa teoria, Martin e tre suoi amici, tutti annoiati insegnanti delle superiori, intraprendono un esperimento per mantenere un livello costante di ubriachezza durante tutta la giornata lavorativa. Se Churchill vinse la seconda guerra mondiale in preda a un pesante stordimento da alcool, chissà cosa potrebbero fare pochi bicchieri per loro e per i loro studenti?

La Danimarca ha trionfato per ben tre volte nella corsa agli Oscar Internazionali, ovvero nel 1988 con “Babette’s Feast” di Gabriel Axel”, nel 1989 con “Pelle the Conqueror” di Bille August, e nel 2011 con “In a Better World” di Susanne Bier.

FONTE DEADLINE