“Black Crab”: Noomi Rapace sarà la protagonista del thriller d’azione scandinavo

“Black Crab”: Noomi Rapace sarà la protagonista del thriller d’azione scandinavo

Volto di Lisbeth Salander nella trilogia “Uomini che odiamo le Donne” Noomi Rapace, sarà l’interprete protagonista del thriller d’azione, targato Netflix, “Black Crab”, che segnerà il ritorno dell’attrice in Scandinavia e in particolare nella sua nativa Svezia, dopo aver preso parte, negli ultimi dieci anni, in film e serie internazionali come: “Prometheus”, “Sherlock Holmes”, “What Happened to Monday” e progetti indipendenti quali: “Daisy Diamond” e “Beyond”.

Diretta da Adam Berg, al suo primo lungometraggio, la storia, ambientata in un mondo post – apocalittico, vedrà un gruppo di sei soldati, durante un inverno senza fine, ricevere l’incarico di attraversare il mare ghiacciato per trasportare un pacco che potrebbe finalmente porre fine alla guerra. La squadra equipaggiata di pattini da ghiaccio ed ignara del contenuto, accetta ovviamente la missione, che sfiderà ogni loro convinzione spingendoli a chiedersi cosa sono disposti a sacrificare per la propria sopravvivenza.

“Sono molto entusiasta di tornare in Svezia per realizzare ‘Black Crab’. Il mio primo film svedese dopo… anni” – ha dichiarato la Rapace sul grande schermo nel 2021 con “The Secret We Keep” e “Lamb”“Non vedo l’ora di indossare la tuta e intraprendere questo viaggio, che esplora le ombre umane e scivola attraverso sogni infranti e un mondo al limite. Sopravvivenza a quale prezzo?”

“Black Crab” debutterà sulla piattaforma streaming nel 2022, e sarà la casa di produzione nordica Indio a produrre per Netflix.

“Questo progetto unisce molti elementi. Una storia avvincente, un forte team creativo e, naturalmente, un’attrice protagonista di incredibile talento” – ha affermato David Kosse, vicepresidente dei titoli originali internazionali Netflix“Non vediamo l’ora di collaborare con Adam e il team di Indio, e siamo fiduciosi sul fatto che sia il nostro pubblico in Svezia che nel resto del mondo, apprezzerà questo film.”

“Come svedese, cresci sapendo di vivere in un paese di pace e uguaglianza. Tutto sommato, la vita è bella e sicura qui. Ma ultimamente abbiamo tutti imparato quanto siano fragili le nostre società a causa di pandemie, guerre civili, riscaldamento globale e caos economico” – ha aggiunto Mattias Montero, fondatore di Indio, che sta producendo il film con Malin Idevall“Produrre ‘Black Crab’ significa lanciare la moneta e, da una prospettiva scandinava, (mostrare) cosa succede all’umanità quando arriva il caos.”

FONTE VARIETY