La Warner Bros. licenzia Johnny Depp dalla saga di “Animali Fantastici”

La Warner Bros. licenzia Johnny Depp dalla saga di “Animali Fantastici”

In seguito alla sentenza del giudice relativa alla causa di diffamazione persa da Johnny Depp contro il News Group Newspaper editore del The Sun, in merito ad un articolo del 2018 scritto da Dan Wootton che lo ha definito ‘picchiatore di mogli’, la Warner Bros. ha deciso di licenziare l’attore.

“Johnny Depp lascerà il franchise di ‘Animali fantastici’. Ringraziamo Johnny per il suo lavoro nei film svolto fino ad oggi” – ha dichiarato e confermato lo studio – “’Animali Fantastici 3’ è attualmente in produzione e il ruolo di Gellert Grindelwald sarà riassegnato. Il film debutterà nelle sale di tutto il mondo nell’estate del 2022.”

Depp quindi, come tra l’altro da lui stesso affermato attraverso i propri profili social, non vestirà più i panni di Gellert Grindelwald nella saga.

“Alla luce degli eventi recenti, vorrei fare la seguente breve dichiarazione. Prima di tutto vorrei ringraziare tutti coloro che mi hanno fatto dono del loro supporto e della loro lealtà. Sono onorato e commosso dai vostri messaggi di amore e preoccupazione, in particolare quelli degli ultimi giorni. In secondo luogo vorrei che sapeste che Warner Bros. mi ha chiesto di dimettermi dal mio ruolo di Grindelwald in Animali Fantastici e io ho rispettato ed acconsentito alla richiesta.

Finalmente, desideravo dirlo. Il verdetto surreale della corte in U.K. non intaccherà la mia lotta per la verità e confermo che ho intenzione di fare appello. La mia determinazione rimane forte ed ho intenzione di provare che le accuse contro di me sono false. La mia vita e la mia carriera non sono definite dal momento che sto vivendo.

Grazie per aver letto.

Vostro Johnny Depp.”

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Johnny Depp (@johnnydepp) in data:

FONTE VARIETY