Lashana Lynch annuncia e conferma che sarà il primo agente 007 donna

Lashana Lynch annuncia e conferma che sarà il primo agente 007 donna

Slittato al 2 aprile del 2021 a causa dell’aggravarsi dell’emergenza pandemica da Covid – 19, “No Time to Die”, 25esimo capitolo del franchise dedicato a James Bond, come ben si sa, vedrà Daniel Craig vestire per l’ultima volta i panni dell’affascinate iconico personaggio dei romanzi di Ian Fleming.  Un abbandono che ovviamente ha scatenato la curiosità degli appassionati su chi avrebbe ereditato il prestigioso smoking, al quale erano stati accostati anche i nomi di Tom Hardy e Herny Cavill.

Ne frattempo è arrivata la notizia che Lashana Lynch, sarà il primo agente 007 donna. A confermare la notizia l’attrice stessa, volto infatti dell’agente con licenza di uccidere Nomi in “No Time to Die”, durante un’intervista rilasciata a Harper’s Bazaar, in cui commenta tra l’altro le reazioni suscitate dall’essere un interprete di colore.

“Sono una donna nera, se fosse stata scelta un’altra donna nera per il ruolo, non sarebbe cambiato nulla, avrebbe subito gli stessi attacchi e gli stessi abusi. Devo solo ricordare a me stessa che la discussione è in corso e che sono parte di qualcosa che sarà molto, molto rivoluzionario”.

LaLynch ha confessato di essere stata in apprensione nell’unirsi alla serie, e di essere stata rassicurata dalla produttrice Barbara Broccoli e dal regista Cary Fukunaga, sul fatto che il suo personaggio non sarebbe stato messo in ombra da quello del protagonista, dal momento che il loro intento era quello di creare una figura in netto contrasto con quest’ultimo e la sua storia.

“Un personaggio troppo lucido, una figura di ferro? Questo è completamente contro tutto ciò per cui io lotto” – ha aggiunto la Lynch – “Non volevo sprecare un’opportunità in merito a quello che Nomi può rappresentare. Ho cercato almeno un momento nella sceneggiatura in cui il pubblico nero annuiva con la testa, insultando la realtà ma felici di vedere rappresentata la loro vita reale. In ogni progetto di cui faccio parte, indipendentemente dal budget o dal genere, l’esperienza nera che sto presentando deve essere autentica al 100%.”

Diretto da Cary Fukunaga, autore della sceneggiatura assieme a Neal Purvis, Robert Wade, Scott Z. Burns e Phoebe Waller –Bridge, “No Time to Die”, nell’inedita avventura, Bond dopo essersi ritirato si godrà il meritato riposo in Jamaica. Tuttavia la sua serenità si interromperà nel momento in cui Felix Leiter, suo vecchio amico ed agente della CIA, ricomparirà chiedendogli di aiutarlo a liberare uno scienziato, rapito da uno sconosciuto criminale in possesso di una pericolosa arma tecnologica.

Nel cast ad affiancare Craig troveremo: Rami Malek nel ruolo del villain, Ralph Fiennes, Naomi Harris, Rory Kinnear, Lea Seydoux, Ben Whishaw, Jeffrey Wright, Lashana Lynch, Ana de Armas, David Dencik, Billy Magnussen e Dali Benssalah.

© Riproduzione Riservata