Alice nella Città apre la Sala Alice TIMVISION la Nuvola con “The Specials” di Oliver Nakache e Éric Toledano

Alice nella Città apre la Sala Alice TIMVISION la Nuvola con “The Specials” di Oliver Nakache e Éric Toledano

Alice nella Città, sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma, apre per la prima volta alla settima arte la SALA ALICE TIMVISION LA NUVOLA all’EUR (viale Asia) domenica 18 ottobre grazie alla collaborazione con l’Ente EUR Spa.

L’iniziativa viene commentata così dai Direttori di Alice nella Città Fabia Bettini e Gianluca Giannelli: “Aprire per la prima volta la Nuvola al cinema è un segnale di resilienza cinematografica che in un momento come questo ci riempie di speranza. Lo faremo nel rispetto e nei modi concessi, sicuri di tornare presto a condividere le storie e le trame dei film che ci legano”. 

“È un giorno importante, continuiamo con l’apertura della Nuvola ai talenti e, certamente, la rassegna Alice nella Città è tra questi” – ha dichiarato Antonio Rosati Amministratore Delegato di Eur Spa, società proprietaria del Convention Center e partner dell’evento.

“Proseguiamo sulla via del rilancio di un sistema in cui crediamo fortemente, l’economia della bellezza: un asset strategico” – conclude Rosati“per promuovere attività rivolte ai giovani e ai cittadini tutti, per guardare con fiducia al futuro ed essere più forti domani.”

Alle ore 21.00 l’anteprima dell’attesa commedia francese “The Specials – Fuori dal comune” con Vincent Cassel Reda Kateb firmata dai registi Olivier Nakache e Éric Toledano (“Quasi Amici”, “C’est la vie – Prendila come viene”, “Samba”), presenti sul red carpet alle 20.30 insieme al protagonista Reda Kateb e a seguire introdurranno il film al pubblico presente in sala.

“The Specials – Fuori dal comune” è già stato presentato come evento di chiusura all’ultimo Festival di Cannes e ha vinto il Premio del Pubblico al San Sebastián International Film Festival. La storia raccontata affronta le problematiche quotidiane vissute da ragazzi affetti da autismo, storie vere, tratte da esperienze reali delle Onlus parigine e dei casi sotto la loro tutela. Il film sarà al cinema dal 29 ottobre distribuito in sala per Europictures da Lucky Red. 

Alle ore 18.00 la SALA ALICE TIMVISION LA NUVOLA proporrà al pubblico il film “I predatori” di Pietro Castellitto, già premiato per la migliore sceneggiatura alla Mostra del Cinema di Venezia, e presentato ora nella sezione Sintonie, nata dalla volontà dei direttori di Alice nella Città Fabia Bettini e Gianluca Giannelli di concerto con il direttore della Mostra del Cinema Alberto Barbera, di dar vita quest’anno a un percorso complementare di collaborazione tra i due festival con al centro i ragazzi: quelli raccontati nei film e quelli fra il pubblico giovane che potranno recuperare ora ad Alice nella Città la visione di alcuni lavori preziosi.  “I predatori” sarà accompagnato in sala da Pietro Castellitto, Giorgio Montanini, Dario Cassini, Giulia Petrini, Liliana Fiorelli, Alessandro La Ginestra.

La programmazione di Alice nella Città, in questa giornata quasi tutta dedicata al cinema d’oltralpe prosegue con storie che rimangono ancorate nel mondo: oneste, coraggiose e soprattutto consapevoli del proprio tempo, che mettono al centro temi semplici, radicali.
Film che mettono in scena tutta la tenacia dell’innocenza come alle ore 12.00 in sala Sinopoli il documentario “Il futuro siamo noi” di Gilles De Maistre che dà voce a ragazzi di tutto il mondo che non si rassegnano alle ingiustizie e invece lottano per un mondo migliore impegnandosi in prima persona in cause umanitarie. E come anche l’opera prima di Samir Guesmi “Ibrahim” interpretato da Abdel Bendaher, già presente nella selezione ufficiale di Cannes 2020 e in programma domani alle ore 20.30 al Cinema Caravaggio, che racconta la storia di un ragazzo combattuto tra le sue due figure di riferimento: il padre e il suo amico del college che lo coinvolge nel progetto di un furto.

Alle ore 19.00 in sala Sinopoli la proiezione di Tigers” di Ronnie Sandhal, film che arriva invece dalla Svezia e ci racconta una storia ispirata alla vicenda realmente accaduta a Martin Bengtsson calciatore prodigio che a 16 anni entra nel mercato del calcio professionale.

Liliana Cavani, Paola Cortellesi e Riccardo Milani, Daniela Ciancio, Donatella Palermo e Claudio Masenza alle ore 19.00 a Casa Alice sarà consegnato il WiCA|Women in Cinema Award che vuole, contribuire alla visibilità delle donne del cinema all’interno dei più importanti Festival, assegnando dei riconoscimenti senza divisioni tra le categorie professionali.  È anche un premio agli uomini che nel corso della carriera, o nelle ultime stagioni, hanno messo al centro dei loro film le figure femminili e ai cineasti che hanno scelto di valorizzarne il talento all’interno delle produzioni. L’evento sarà condotto dall’attrice e scrittrice Claudia Conte.

La Redazione