“Il Conte Chestnut”: il drink di Simone Mina ispirato a “I segreti del bosco vecchio” di Ermanno Olmi

“Il Conte Chestnut”: il drink di Simone Mina ispirato a “I segreti del bosco vecchio” di Ermanno Olmi

“Il Conte Chestnut”, drink creato da Simone Mina del Ch 18 87, il Cocktail bar dello storico ristorante Checchino dal 1887 di Roma, ispiratosi al film del 1993 “I segreti del bosco vecchio”, di Ermanno Olmi, è un twist, una variante del Negroni, presente nella retrospettiva del ‘Museum Liquidus’, la nuova drink list del Ch 18 87 di Roma, in chiave boschiva.

Come, entrando nel Bosco Vecchio viene irretito dalla magia del posto e del Vento Matteo, così questo drink, grazie alla carica aromatica dei suoi ingredienti, porta chi lo beve mano nella mano a passeggio in un bosco incantato. Le note secche e di nocciola del bourbon Jim Beam si legano alla perfezione con il profumo e il sapore dell’amaro alle castagne, creando un sottobosco aromatico che viene ingentilito dalle note vinose e di miele di un grande vermouth ambrato. Un bourbon, il Jim Beam che vuol dire Famiglia, grazie al lancio della campagna #TheFamily, una challenge della durata di un anno che coinvolge quindici cocktail bar italiani su Instagram.

Simone Mina bartender Ch 18 87 di Roma 3

INGREDIENTI:

3cl bourbon Jim Beam
3cl Martini Riserva Speciale Ambrato
3cl Amaro al castagno Sarandrea

Garnish: orange peel
Bicchiere: Old Fashioned

PREPARAZIONE:

Con la tecnica dello stir&strain, freddare un mixing glass con del ghiaccio che andrà successivamente rimosso. Versare tutti gli ingredienti e con un barspoon mescolare leggermente. Aggiungere del ghiaccio fino a riempire e mescolare nuovamente per qualche secondo. Versare il contenuto all’interno del bicchiere old fashioned precedentemente freddato.

drink IL CONTE CHESTNUT di Simone Mina del Ch 18 87 di Roma

La Redazione