“No Time to Time”: rinviata al 2021 l’uscita in sale del 25esimo capitolo

“No Time to Time”: rinviata al 2021 l’uscita in sale del 25esimo capitolo

La fin ora certezza di vedere sul grande schermo, il prossimo 12 novembre, “No Time to Time”, il nuovo capitolo incentrato sull’affascinante agente segreto James Bond, è stata definitivamente spazzata via.

L’atteso episodio infatti, come purtroppo in realtà si temeva, a causa dell’emergenza pandemica da Covid – 19, la cui diffusione è tornata a salire vertiginosamente in tutto il mondo, costringendo i maggiori circuiti cinematografici statunitensi, di New York e Los Angeles, alla chiusura forzata, è stato posticipato al 2 aprile 2021.

“MGM, Universal e i produttori di Bond, Michael G. Wilson e Barbara Broccoli, hanno annunciato quest’oggi che l’uscita di ‘No Time To Die’, il 25esimo film della serie di James Bond, sarà rimandata al 2 aprile, in modo da poter permettere al pubblico di tutto il mondo di poter vedere il film in sala” – hanno dichiarato il regista Cary Joji Fukunaga – “Comprendiamo che il rinvio deluderà ii nostri fan, ma in questo momento non vediamo l’ora di condividere con tutti voi ‘No Time To Die’ il prossimo anno.”

Diretto da Cary Fukunaga, autore della sceneggiatura assieme a Neal Purvis, Robert Wade, Scott Z. Burns e Phoebe Waller –Bridge, “No Time to Die”, vedrà Bond, interpretato per l’ultima volta da Daniel Craig, godersi il meritato riposo in Jamaica dopo essersi ritirato. Tuttavia la sua serenità si interromperà nel momento in cui Felix Leiter, suo vecchio amico ed agente della CIA, ricomparirà chiedendogli di aiutarlo a liberare uno scienziato, rapito da uno sconosciuto criminale in possesso di una pericolosa arma tecnologica.

Nel cast ad affiancare Craig troveremo: Rami Malek nel ruolo del villain, Ralph Fiennes, Naomi Harris, Rory Kinnear, Lea Seydoux, Ben Whishaw, Jeffrey Wright, Lashana Lynch, Ana de Armas, David Dencik, Billy Magnussen e Dali Benssalah.

FONTE VARIETY