Toronto Film Festival: “Nomadland” di Chloe Zhao vince l’edizione 2020 – I Vincitori

Toronto Film Festival: “Nomadland” di Chloe Zhao vince l’edizione 2020 – I Vincitori

Dopo aver conquistato il Leone d’Oro alla 77esima Mostra del Cinema di Venezia, “Nomadland”, ha trionfato anche al Toronto Film Festival, portandosi a casa il riconoscimento più importante che, come ben si sà, viene assegnato dal pubblico.

Nelle sale cinematografiche dal 4 dicembre distribuito da Searchlight, il film diretto da Chloe Zhao, al suo terzo lungometraggio, e protagonista Frances McDormand, a questo punto diviene il principale candidato ai prossimi 93esimi Oscar, la cui cerimonia in programma il 28 febbraio 2021, a causa dell’emergenza pandemica da Covid – 19, è slittata al 25 aprile 2021.

Tratto dall’omonimo racconto d’inchiesta scritto nel 2017 dalla giornalista Jessica Bruder, al centro della storia la vedova Fern, la quale in seguito al collasso economico della città aziendale del Nevada in cui vive, carica i bagagli sul proprio furgone e si mette in strada alla ricerca di una vita fuori dalla società convenzionale, come una nomade moderna. Ad affiancare la McDormand, i veri nomadi Linda May, Swankie e Bob Wells, nel ruolo di mentori e compagni di Fern nel corso del suo vagare attraverso i vasti paesaggi dell’Ovest americano.

Il Premio del Pubblico per il Miglior Documentario è andato a “Inconvenient Indian”, guidato da Michelle Latimer, così come il riconoscimento per il Miglior Progetto Canadese.

Il Premio FIPRESCI è stato attribuito “Beginning”, debutto dietro la macchina da presa di Dea Kulumbegashvili, e il NETPAC ai filmmaker Tarzan Nasse ed Arab Nasser per “Gaza Mon Amour”.

Miglior cortometraggio “Sing me a Lullaby”, mentre “Dustin” di Daila Guiguet ha ricevuto lo Short Cuts per il Miglior Film. La prima edizione del Changemaker Award infine è stata conquistata da “Black Bodies”, di Kelly Fyffe-Marshall.

DI SEGUITO I PREMI E I VINCITORI

People’s Choice Award

“Nomadland”, di Chloé Zhao

People’s Choice Award, First Runner Up           

“One Night in Miami”, di Regina King

People’s Choice Award, Second Runner Up

“Beans”, di Tracey Deer

People’s Choice Award – Documentaries

“Inconvenient Indian”, di Michelle Latimer

People’s Choice Award – Midnight Madness

Shadow in the Cloud”, di Roseanne Liang

Best Canadian Feature Film

“Inconvenient Indian”, di Michelle Latimer

Best Canadian Short Film

Benjamin, Benny, Ben – Paul Shkordoff

Best International Short Film

“Dustin”, di Naïla Guiguet

FIPRESCI Award              

“Beginning (Dasatskisi)”, di Dea Kulumbegashvili

NETPAC Award:

“Gaza mon amour”, di Tarzan Nasser, Arab Nasser

Amplify Voices

“The Disciple”, di Chaitanya Tamhane

“Night of the Kings (La Nuit des Rois)”, di Philippe Lacôte

Changemaker Award

“Black Bodies”, di Kelly Fyffe – Marshall 

Share Her Journey

“Sing Me a Lullaby”, di Tiffany Hsiung

FONTE THR