“Eureka”: Viggo Mortensen protagonista del nuovo film diretto da Lisandro Alonso

“Eureka”: Viggo Mortensen protagonista del nuovo film diretto da Lisandro Alonso

Viggo Mortensen, dopo la grande interpretazione in “Jauja”, acclamato al Festival di Cannes 2014, nella sezione Un Certain Regarde, collaborerà nuovamente con il regista argentino Lisandro Alonso per: “Eureka”, uno dei titoli artistici più audaci in arrivo dall’America Latina.

Mortensen, protagonista della prima parte del film, ambientata nel 1970 al confine tra Stati Uniti e Messico ed intitolata “Western”, come in “Jauja”, tornerà a vestire i panni di un padre alla ricerca della figlia, dal volto dell’attrice danese Viilbjork Malling, rapita da un fuorilegge, Randhal, Rafi Pitts. Al loro fianco Chiara Mastroianni, nominata Miglior Attrice ai recenti Cesar Awards per “L’Hotel degli Amori Smarriti”, dalla portoghese Maria de Medeiros, “Pulp Fiction”, e dal messicano Jose Maria Yaspi. Personaggi questi molto simili a quelli conosciuti in “Jauja”, ma di cui, contrariamente a quanto si possa pensare, “Eureka”, non ne è il sequel.

A causa dell’emergenza pandemica da Covid – 19, Lisandro Alonso, bloccato in Portogallo, è stato costretto ad interrompere la lavorazione a 5 giorni dall’inizio delle riprese del progetto, prodotto dalla Luxbox parigina di Fiorella Moretti e dalla Hedi Zardi, la quale gestirà anche le vendite mondiali.

“Eureka a l’obiettivo di stimolare domande riguardanti il nostro pianeta e, anche se è ambientato nel 1870, descrive la tragedia della modernità, un senso di disconnessione con la natura e un passato ancestrale in un mondo alienato dalla ricerca della ricchezza” – ha dichiarato Alonso– “Vorrei che gli spettatori, tutti noi e soprattutto i sudamericani, pensassero dove e come dovremmo vivere, e come potremmo vivere meglio”.

FONTE VARIETY