“Wonder Woman 1984”, la Warner Bros. posticipa ancora l’uscita del film

“Wonder Woman 1984”, la Warner Bros. posticipa ancora l’uscita del film

Dopo la notizia giunta nelle ultime ore del rinvio, per il momento di sole due settimane, della release statunitense del thriller scritto e diretto da Christopher Nolan “Tenet”, passato come annunciato dalla Warner Bros. dal 17 luglio al 31 del medesimo mese, lo studio, attraverso i vari canali social, conferma lo slittamento di un altro grande atteso titolo.

“Wonder Woman 1984” infatti, sequel del successo campione di incassi del 2017, approderà sul grande schermo non più il 14 agosto bensì il 2 ottobre, facendo ipotizzare tra l’altro, un ulteriore possibile stravolgimento, da parte della Warner Bros., del proprio calendario relativo alle uscite previste in quel periodo, data soprattutto l’imprevedibilità dell’emergenza pandemica da Covid – 19, che continua inesorabilmente il suo devastante percorso.

Diretto come il precedente primo episodio da Patty Jenkins, “Wonder Woman 1984”, vedrà Gal Gadot tornare a vestire i panni dell’eroina amazzone Diana Prince, la storia, a quanto pare, sarà un rapido salto negli anni ’80, e Wonder Woman dovrà affrontare due nuovi sconosciuti nemici, Max Lord e The Cheetah.

A produrre sono stati Charles Roven, Deborah Snyder, Zack Snyder, Patty Jenkins, Gal Gadot e Stephen Jones, mentre Rebecca Steel Roven Oakley, Richard Suckle, Marianne Jenkins, Geoff Johns, Walter Hamada, Chantal Nong Vo e Wesley Coller, si sono occupati della produzione esecutiva.

Ad affiancare la protagonista invece, Chris Pine nel ruolo di Steve Trevor, Kristen Wiig in quello di The Cheetah, Pedro Pascal in Max Lord, Robin Wright nelle vesti di Antiope e Connie Nielsen nella Regina Hippolyta.

© Riproduzione Riservata