“Million Dollar Baby”, 10 Curiosità sul film diretto ed interpretato da Clint Eastwood con protagonista Hilary Swank

“Million Dollar Baby”, 10 Curiosità sul film diretto ed interpretato da Clint Eastwood con protagonista Hilary Swank

Prodotto, diretto ed interpretato da Clint Eastwood, nel 2004, “Million Dollar Baby”, incentrato sul mondo della boxe, si ispira al racconto “Proud for Pound”, appartenente alla raccolta “Rope Burns: Stories from the Corner”, conosciuta in Italia come “Lo Sfidante” di F.X. Toole.

Coinvolgente, intensa e coraggiosa poiché affronta la delicata e oltremodo discussa tematica dell’eutanasia, la storia, simile un fatto realmente accaduto, differenziandosi fortunatamente nel finale, ha conquistato letteralmente critica e pubblico, incassando 216 milioni di dollari a livello mondiale, ha conquistato ben 4 premi Oscar, ovvero: Miglior Film, Regia, Attore non Protagonista, assegnato a Morgan Freeman, e Attrice Protagonista a Hilary Swank.

QUI 10 CURIOSITA’

1 Per molti anni “Million Dollar Baby” rimase fermo alla fase di sviluppo, poiché diversi studi rifiutarono di produrlo convinti che la tematica affrontata fosse poco interessante. Inseguito lo stesso Eastwood convinse Tom Rosenberg della Lakeshore Entertainment a collaborare contribuendo con la metà del budget assieme alla Warner Bros.

2 Per la realizzare il film ci sono voluto ben 4 anni per realizzarlo. Tempo impiegato al produttore Al Ruddy per la ricerca di collaboratori che lo aiutassero a dare vita al progetto. L’unico che lo appoggio fù proprio Clint Eastwood, estasiato dalla sceneggiatura.

3 Le riprese del film furono completate in 37 giorni, 2 giorni prima rispetto ai 39 stabiliti inizialmente.

4 A quanto pare la storia raccontata nel film si ispira alla vita di Katie Dallam. Un ex pugile che nel corso di un match, dopo aver ricevuto una serie di colpi, non solo si ruppe il naso, ma cadde sbattendo la testa ed entrando in coma. Al suo risveglio nonostante fosse condannata a rimanere un vegetale, si riprese dopo molti anni seppur con delle evidenti ed ovvie limitazioni.

5 Poco prima dell’inizio delle riprese, Hilary Swank contrasse un’infezione batterica sviluppatasi da una vescica sul piede causata dall’allenamento per il suo ruolo. Infezione di cui né Clint Eastwood nè i produttori erano stati messi al corrente, e che spinse l’attrice ad un periodo di riposo di una settimana.

6 Inizialmente Morgan Freeman, volto di Eddie “Scrap – Iron” Dupris, avrebbe dovuto interpretare Frankie Dunn. Ruolo poi ceduto, se così si può dire a Clint Eastwood.

7 La prima attrice ad essere stata contattata per il ruolo da protagonista era stata Sandra Bullock, la quale dovette rinunciare a causa dell’impegno preso con il film “Miss F.B.I. – Infiltrata Speciale”.

8 “Million Dollar Baby”, rappresenta il 25esimo film da regista, il 57esimo come attore ed il 21esimo prodotto da Clint Eastwood.

9 Ad allenare Hilary Swank è stata la campionessa Lucia Rijker, presente nel film con il nome di Billie “The Blue Bear”.

10 In “Million Dollar Baby” sono presenti molte significative ed indimenticabili frasi. Eccone alcune.

“Mo cuishle significa mio tesoro. Mio sangue” – Frankie Dunn

“A volte per tirare un colpo vincente bisogna arretrare, ma se arretri troppo non combatti più” – Eddie ‘Scrap – Iron’ Dupris

“Chiunque al mondo può perdere un incontro”

“I vincitori sono semplicemente disposti a compiere quello che i perdenti non faranno mai”

“Se c’è una magia nella boxe è la magia di combattere battaglie al di là di ogni sopportazione, al di là di costole incrinate, reni fatti a pezzi e retine distaccate. E’ la magia di rischiare tutto per realizzare un sogno che nessuno vede tranne te.” – Eddie ‘Scrap – Iron’ Dupris

“La boxe è qualcosa di innaturale, perché si fa sempre tutto al contrario. Invece di allontanarti dal dolore, come farebbe qualunque persona sana..gli vai incontro.” – Eddie ‘Scrap – Iron’ Dupris

© Riproduzione Riservata