“Mulan”: la Disney potrebbe cancellare la release cinematografica

“Mulan”: la Disney potrebbe cancellare la release cinematografica

Nel corso di una recente discussione relativa all’attuale situazione, alcuni esperti di economia e finanza hanno paventato l’ipotesi che la Disney possa cancellare la distribuzione di “Mulan”, remake in live-action del classico animato del 1998.

Secondo Michael Nathanson infatti, veterano di Wall Street, sarebbe più opportuno se lo studio distribuisse il film sulla nuova piattaforma Disney+, poiché oltre ad ottenere un importante vantaggio sui vari competitors, spingerebbe anche molti utenti a sottoscrivere nuovi abbonamenti. Scelta inoltre, che consentirebbe a tutti coloro che, nonostante le misure di sicurezza, non si fiderebbero in ogni caso ad andare al cinema, di poter vedere il film direttamente da casa.

Inizialmente, atteso a marzo, “Mulan”, approderà nelle sale il 24 Luglio. Data che potrebbe slittare ulteriormente dal momento che diverse catene cinematografiche americane non hanno ancora programmato la propria riapertura.

Primo rifacimento della casa di Topolino a ricevere il rating PG – 13, dalla Motion Picture Association of America, dietro la macchina da presa di “Mulan”, troviamo Niki Caro. La storia racconta l’epica storia della leggendaria combattente Mulan, giovane donna senza paura che decise di rischiare ogni cosa per proteggere la propria famiglia e il proprio Paese, diventando uno dei più grandi guerrieri della Cina.

La sceneggiatura, firmata da Rick Jaffa & Amanda Silver ed Elizabeth Martin & Lauren Hynek, è basata sul poema narrativo “La ballata di Mulan”. Il cast internazionale comprende: Yifei Liu nel ruolo di Mulan, Donnie Yen in quello del Comandante Tung, Jason Scott Lee  in Böri Khan, Yoson An nelle vesti di Cheng Honghui, e la partecipazione di Gong Li in Xianniang e di Jet Li  dell’Imperatore.

FONTE WGTC