“Labyrint”: Tilda Swinton potrebbe interpretare il ruolo appartenuto a David Bowie

“Labyrint”: Tilda Swinton potrebbe interpretare il ruolo appartenuto a David Bowie

Dopo l’annuncio ufficiale della realizzazione del sequel del classico degli anni ’80, “Labyrint”, la cui regia è stata affidata, come ben si sa, a Scott Derrickson, nel 2016 dietro la macchina del cinecomic “Doctor Strange”, e la sceneggiatura a Maggie Levin, ora l’attenzione è totalmente rivolta sulla scelta del cast. In particolare, ci si chiede chi potrebbe mai interpretare Jareth il Re dei Goblin, personaggio vestito della storia originale da uno straordinario David Bowie, e che vedrebbe in cima alla lista delle preferenze, niente di meno che l’androgina ed enigmatica, Tilda Swinton.

L’attrice infatti, è da sempre considerata l’unica in grado di entrare nelle vesti di Bowie, ed in questo caso coprirne ovviamente il ruolo.

A confermare ciò, i numerosi twitt postati dai fan che ha gran voce richiedono la Swinton, la quale non solo in precedenza ha avuto modo di collaborare con l’istrionica icona della musica, bensì anche con Derrickson proprio in “Doctor Strange”.

Ma non è tutto, poichè secondo alcuni voci, a quanto pare Jennifer Connelly potrebbe tornare a vestire i panni di Sarah, ora Regina dei Goblin.

Tuttavia è ancora presto per avere dettagli certi sul progetto, prodotto esecutivamente dallo stesso regista assieme a C. Robert Cargill, e  Lisa Henson, Blanca Lisa, Nicole Brown e Caellum Allen, alla produzione.

Non resta quindi che attendere.

FONTE WGTC