Robert De Niro vorrebbe interpretare Andrew Cuomo in un film sul Coronavirus

Robert De Niro vorrebbe interpretare Andrew Cuomo in un film sul Coronavirus

Nel caso in cui fosse realizzato un film sulla pandemia da Covid-19, Robert De Niro vorrebbe interpretare il sindaco di New York, Andrew Cuomo. In occasione del Late Show con Stephen Colbert infatti, l’attore ha espresso tutta la sua stima nei confronti del primo cittadino, affermando che sarebbe onorato di vestirne i panni in un ipotetico lungometraggio sulla corrente crisi globale.

Nel corso della trasmissione De Niro ha proseguito definendo il Presidente degli Stati Uniti un idiota, e rivelando che supporterà la campagna a favore del candidato democratico Joe Biden in vista delle elezioni del 2020.

Secondo l’attore, gli Stati Uniti riusciranno a superare l’attuale criticità solo nel caso in cui il presidente sarà attento nel rispettare tutti gli avvertimenti a livello mondiale, auspicando inoltre di poter vedere un giorno Andrew Cuomo concorrere per la Casa Bianca. Il protagonista di Taxi Driver i è scagliato duramente contro i repubblicani, paragonando la situazione americana ad una tragedia di Shakespeare, dicendo che questi non hanno la più pallida idea di ciò che stanno facendo e si limitano a star dietro al loro presidente idiota.

In una recente intervista a Variety, Robert De Niro ha sostenuto che l’amministrazione sia totalmente incapace e che qualsiasi altro governo sarebbe riuscito ad affrontare meglio la pandemia. Per l’attore, ogni giorno è fondamentale per dimostrare il proprio mancato consenso all’attuale presidenza degli Stati Uniti.

FONTE VARIETY