“Wonder Woman 1984”, Gal Gadot e Chris Pine nelle Due Nuove Immagini del sequel nelle sale ad agosto

“Wonder Woman 1984”, Gal Gadot e Chris Pine nelle Due Nuove Immagini del sequel nelle sale ad agosto

L’emergenza da Covid 19 ha decisamente stravolto l’intera industria cinematografica, e non solo. La rapida diffusione del virus ha costretto la drastica chiusura delle sale in tutto il mondo, e gli studi a posticipare le uscite dei loro titoli e sospendere le produzioni dei progetti in corso.

Tra gli attesi blockbusters c’è ovviamente, “Wonder Woman 1984”, sequel del successo campione di incassi del 2017, “Wonder Woman”, che ha incassato ben 822 milioni di dollari al botteghino globale. Per vedere però di nuovo in azione l’amazzone della DC, Diana Prince, dovremmo attendere il 14 agosto 2020, e non più, come previsto inizialmente, il 5 giugno.

Con il ritorno di Patty Jenkins alla regia e di Gal Gadot nel ruolo principale, “Wonder Woman 1984”, sarà un rapido salto negli anni ’80, che vedrà l’eroina alle prese con due sconosciuti nemici, Max Lord e The Cheetah.

Nel cast ad affiancare la Gadot, ritroveremo in oltre: Chris Pine nel ruolo di Steve Trevor, Kristen Wiig nelle vesti di The Cheetah, Pedro Pascal in quelle di Max Lord, Robin Wright in Antiope e Connie Nielsen in Hippolyta.

Ma non è tutto, dal momento che sono state diffuse due nuove immagini della seconda avventura, che mostrano rispettivamente, l’una Diana Prince con la scintillante ed audace armatura dorata, e l’altra in compagnia dell’amato Steve. Realtà o una semplice proiezione creata dalla mente di Diana immaginando come sarebbe stata la vita con l’unico uomo che abbia mai amato?

“Il primo film era incentrato sulla maturazione di Diana, e sulla decisione di questa di diventare Wonder Woman” – dichiara Gal Gadot a Empire“Era molto ingenua e non capiva la complessità della vita. In questo film invece non è affatto così. Diana si è evoluta, E’ molto più matura e saggia. Tuttavia è anche molto sola. Ha perso tutti i membri del suo team ed è sorvegliata. Ma poi succede qualcosa di folle” – dice molto probabilmente riferendosi al ritorno di Steve Trevor/Chris Pine – “Chris è stato una parte integrante del film e del suo successo. E dato che lui, io e Patty ci siamo davvero divertiti a lavorare insieme, tutti volevano riaverlo. E così Patty assieme al co – sceneggiatore Geoff Johns, hanno trovato la giusta narrazione per riportare Steve.”

FONTE EMPIRE