“Black Widow”, la Disney posticipa il debutto mondiale del cinecomic a causa del Coronavirus

“Black Widow”, la Disney posticipa il debutto mondiale del cinecomic a causa del Coronavirus

La Disney ha annunciato ufficialmente il posticipo dell’attesissimo “Black Widow”, il cinecomic la cui uscita era stata fissata per il 29 aprile nelle sale italiane e il 1 maggio in quelle statunitensi. La motivazione oramai si conosce fin troppo bene, il rapido e crescente aggravarsi della situazione relativa al Coronavirus, che ha spinto tutto il mondo ad adottare drastici provvedimenti, con l’obiettivo di contenere e fermare la diffusione.

Diretto da Cate Shortland, e scritto da Jac Schaeffer e Ned Benson, la storia, ambientata dopo gli eventi di “Civil War”, racconterà le origini di Natasha Romanoff/Vedova Nera, interpretata come sempre da Scarlett Johansson, al cui fianco avrà: David Harbour, Florence Pugh, Rachel Weisz, O – T Fagbenle, Ray Winstone e Olivies Ricters.

“Black Widow”, va ad aggiungersi così alla lunga lista di progetti posticipati dallo studio, come “Peter Rabbit 2: Un Birbante in fuga”, “Mulan”, “The New Mutants” e “Antlers”.

FONTE VARIETY