Berlino 2020, l’iraniano “There is No Evil” Miglior Film, Elio Germano Miglior Attore e i Fratelli D’Innocenzo Miglior Sceneggiatura per “Favolacce”

Berlino 2020, l’iraniano “There is No Evil” Miglior Film, Elio Germano Miglior Attore e i Fratelli D’Innocenzo Miglior Sceneggiatura per “Favolacce”

Il dramma iraniano “There is No Evil”, del regista Mohammed Rasouof, vince la 70edizione del Berlino Film Festival, conquistando l’Orso D’Oro come Miglior Film.

Terza opera iraniana, negli ultimi 10 anni, dopo “Taxi Theran” di Jafar Panahi, del 2015, e “A Separation” di Asghar Farhadi, del 2011, a trionfare a Berlino, la storia è un duro ritratto dell’attuale Iran, che attacca, attraverso quattro racconti, la politica del governo relativa alle esecuzioni di massa dei dissidenti.

Il secondo premio della giuria presieduta da Jeremy Irons, è andato al dramma sull’aborto “Never Rarely Sometimes Always” di Eliza Hittman.

Premiati anche l’Italia, Elio Germano infatti porta a casa, meritatamente, l’Orso d’Argento come Miglior Attore, in merito alla sua meravigliosa ed intensa interpretazione in “Volevo Nascondermi” di Giorgio Diritti, in cui veste i panni di Antonio Ligabue. “Favolacce” dei Fratelli D’Innocenzo invece vince come Miglior Sceneggiatura.

DI SEGUITO I VINCITORI

Golden Bear for Best Film: There Is No Evil” by Mohammed Rasouof

Silver Bear Grand Jury Prize: Never Rarely Sometimes Always” by Eliza Hittman

Silver Bear for Best Director: Hong Sang-soo for The Woman Who Ran”

Silver Bear for Best Actress: Paula Beer for “Undine”

Silver Bear for Best Actor: Elio Germano for “Hidden Away”

Silver Bear for Best Screenplay: Damiano D’Innocenzo, Fabio D’Innocenzo for “Bad Tales”

Silver Bear for Outstanding Artistic Contribution: Jürgen Jürges for cinematography on DAU. Natascha”

The Silver Bear – 70th Berlinale: Delete History by Benoit Delepine, Gustave Kervern

Golden Bear for Short Film: T” by Keisha Rae Witherspoon

Golden Bear for Lifetime Achievement: Helen Mirren

Best First Feature Award: Naked Animals” by Melanie Waelde

Encounters Winners

Best Film: The Works and Days (of Tayoko Shiojiri in the Shiotani Basin)” by C.W. Winter, Anders Edström

Jury Prize: The Trouble With Being Born” by Sandra Wollner

© Riproduzione Riservata