fbpx
“GRAN TORINO”: la barlady Carlotta Linzalata si ispira al capolavoro di Clint Eastwood per il suo personale drink.

“GRAN TORINO”: la barlady Carlotta Linzalata si ispira al capolavoro di Clint Eastwood per il suo personale drink.

“GRAN TORINO”: la barlady Carlotta Linzalata si ispira al capolavoro di Clint Eastwood per il suo personale drink.

La barlady Carlotta Linzalata del Lounge Bar di Magorabin di Torino, sceglie il capolavoro del 2008 di Clint Eastwood per ispirarsi e creare il suo personale omonimo drink, “GRAN TORINO”.

Lo sciroppo di American Ipa prende spunto dal Sogno Americano, il Vermouth e il liquore alle erbe ricordano Torino, mentre il mandarino riporta al mondo asiatico nel passato e nel presente del protagonista di questo film di uno dei miei registi preferiti! Non poteva che ispirarmi quindi Gran Torino…. sia per questioni di attinenza alla mia città per quanto riguarda il titolo e l’auto, che per l’avvolgente storia dell’ex veterano della guerra in Corea che si trova a dover ridimensionare i propri rapporti umani, cosa che – una tantum – capita a tutti noi!

INGREDIENTI:

40 ml whisky Laphroaig 10 yo
10 ml liquore alle erbe Barathier
15 ml Vermouth Rosso Mancino
10 ml Sciroppo di American Ipa
25 ml succo di mandarino
2 dash di bitter al lime

Garnish: peel di pompelmo e timo

PREPARAZIONE:
Con la tecnica dello shake and strain, versare tutti gli ingredienti in uno shaker, shakerare vigorosamente e versare, filtrando, in una coppetta ghiacciata.

La Redazione.