Giornate degli Autori – Venezia 76: Premio del Pubblico BNL a “Un divan à Tunis”

Giornate degli Autori – Venezia 76: Premio del Pubblico BNL a “Un divan à Tunis”

“Un divan à Tunis (Arab Blues)”, film di Manele Labidi con protagonista Golshifteh Farahadi, ha letteralmente conquistato il pubblico della 16esima edizione delle Giornate degli Autori, aggiudicandosi il Premio del Pubblico BNL con l’82,3% di voti favorevoli.

Il film arriverà in Italia nel 2020 con BiM Distribuzione.

Grazie alle Giornate degli Autori che ci hanno dato l’opportunità di presentare qui il film. Grazie a Golshifteh per la sua generosità e per il suo talento e grazie alla Tunisia per essere una grande fonte di ispirazione” – ha dichiarato la regista Manele Labidi.

“Un divan à Tunis (Arab Blues)” racconta la storia di Selma, una psicoanalista tornata in Tunisia per avviare il suo studio, dove non tutto però andrà come previsto tra parenti che cercano di scoraggiarla ed eccentrici pazienti.

Sinossi completa

In Tunisia c’è stata la Primavera araba, ma forse aprire uno studio da psicanalista per una donna è ancora troppo presto…Selma è una giovane psicanalista dal carattere forte e indipendente cresciuta a Parigi insieme al padre, quando decide di tornare nella sua città d’origine, Tunisi, determinata ad aprire uno studio privato le cose non andranno come previsto….La ragazza si scontrerà con un ambiente non proprio favorevole, i suoi parenti cercheranno di scoraggiarla, lo studio inizierà a popolarsi di pazienti alquanto eccentrici…

La Redazione.