fbpx
“Il Re dei Mondani” ispirato a “La Grande Bellezza”, del barman Giovanni Giuseppe Seddaiu di “Rosso” a Roma.

“Il Re dei Mondani” ispirato a “La Grande Bellezza”, del barman Giovanni Giuseppe Seddaiu di “Rosso” a Roma.

“Il Re dei Mondani” ispirato a “La Grande Bellezza”, del barman Giovanni Giuseppe Seddaiu di “Rosso” a Roma.

Il drink “Il Re dei Mondani” di Giovanni Seddaiu, di “Rosso” a Roma, prende ispirazione dalla figura di Jep Gambardella, interpretato dallo strepitoso Toni Servillo nel film di Paolo Sorrentino, del 2013, “La Grande Bellezza”, premiato con l’Oscar.

Non volevo semplicemente essere un mondano. Volevo essere il Re dei Mondani”: la storia di un uomo dal lato romantico, poetico, come l’odore della violetta tra i vicoli dell’Aventino e della sua relazione con una romanità ormai decaduta, appesa tristemente a un sogno svanito, insieme alle bolle di un flute di Champagne Jacquart.

Giovanni Giuseppe Seddaiu barman di Rosso a Roma

INGREDIENTI:

5cl VII Hills Italian Dry Gin

3cl acqua acidificata al limone

25cl sciroppo di violetta

2 drop bitter alla lavanda

Top di Champagne Jacquart

Bicchiere: Flute

Garnish: Fiori edibili e scorza di limone

PREPARAZIONE:
Raffreddare uno shaker, versare all’interno il VII Hills Italian Dry Gin, quindi l’acqua, precedentemente acidificata con dell’acido cidrico e lo sciroppo di violetta. Shakerare vigorosamente il composto, filtrarlo con uno strainer e un colino, per rimuovere il ghiaccio in maniera completa, riempire il flute con Champagne Jacquart. Guarnire lo stelo del bicchiere con della scorza di limone e fiori edibili.

drink IL RE DEI MONDANI (La Grande Bellezza) di Giovanni Giuseppe Seddaiu barman di Rosso a Roma 2

La Redazione.