fbpx
Addio a Peter Fonda, iconico protagonista del raod movie “Easy Rider”, aveva 79 anni.

Addio a Peter Fonda, iconico protagonista del raod movie “Easy Rider”, aveva 79 anni.

Addio a Peter Fonda, iconico protagonista del raod movie “Easy Rider”, aveva 79 anni.

Protagonista assieme a Dennis Hopper, dell’iconico road movie anni ‘60, epico viaggio ribelle alla ricerca dell’America, “Easy Rider”, Peter Fonda, figlio della leggenda Henry Fonda e fratello minore di Jane, ci lascia all’età di 79 anni, nella sua di Los Angeles, a causa di un’insufficienza respiratoria dovuta al cancro ai polmoni di cui soffriva da tempo.

“In uno dei momenti più tristi della nostra vita, non siamo in grado di trovare le parole appropriate per esprimere il dolore nei nostri cuori. Chiediamo di rispettare la nostra privacy” –  ha dichiarato il rappresentante della sua famiglia venerdì pomeriggio – “E mentre piangiamo la perdita di questo uomo dolce e gentile, desideriamo anche che tutti celebrino il suo spirito indomito e l’amore per la vita. In onore di Peter, per favore, brindate alla libertà.”

“Sono molto triste. Era il mio fratellino dal cuore dolce” – ha affermato la sorella Jane – “Era il parlatore della famiglia. Ho passato dei bei momenti da sola con lui in questi ultimi giorni. Ora starà ridendo.”

Easy Rider (1969) Directed by Dennis Hopper Shown from left: Peter Fonda, Dennis Hopper

Fonda produsse “Easy Rider”, per il quale ricevette una nomination per la Miglior Sceneggiatura agli Oscar assieme a Hopper e Terry Southern, con un budget di 384 mila dollari.

“Ho realizzato Easy Rider con la stessa quantità di soldi con cui Roger Corman realizzò Wild Angels e sapevo che avrebbe stupito il pubblico” –  ricordò a THR Fonda per il 50esimo anniversario del classico.

Girato in circa sette settimane tra Los Angeles e New Orleans, Fonda con questo film, vincitore della Palma d’Oro a Cannes per la Miglior Regia, aprì la strada ai registi indipendenti. Per il cruciale anno del 1969, “Easy Rider” fu un road movie che realizzò in modo cinematografico ciò che “On the Road” di Jack Kerouac fece per la letteratura.

Considerato il “Capitan America” da un’intera generazione di giovani, il Poster con lui indosso la giacca di pelle con la bandiera cucita sul retro, seduto sulla moto cromata, dominò i dormitori del college dal 1969 e ai primi anni ’70.

Simbolo della giovinezza ribelle, Fonda, insieme a Mick Jagger, Jimi Hendrix, Muhammad Ali e John Lennon, era tra i più venerati dai manifesti controculturali.

Una seconda candidatura dagli Academy arrivò nel 1998 per la performance in “L’oro di Ulisse”, per il quale conquistò il Golden Globe come Miglior Attore Protagonista.

FONTE THR.