“Mortal Kombat”: il film prodotto da James Wan sarà vietato ai minori – confermate le Fatalities.

“Mortal Kombat”: il film prodotto da James Wan sarà vietato ai minori – confermate le Fatalities.

Cosa vi viene in mente quando leggete il termine “Baraka”? Gli aggressivi pesci con i denti? O, piuttosto, la terrificante razza di creature provenienti da un angolo del Netherrealm, di “Mortal Kombat”, che tutti quanti conosciamo ed amiamo?

A distanza di poco tempo dalla conferma dell’adattamento cinematografico, è arrivato l’annuncio che il film sarà R-Rated, ossia, vietato ai minori di 17 anni non accompagnati da un adulto. Notizia ribadita dallo sceneggiatore, Greg Russo, attraverso un post pubblicato sul proprio account Twitter. Il regista Simon McQouid, inoltre, proveniente dal mondo delle pubblicità, e al debutto sul grande schermo come Russo, ha anche affermato che tutte le fatalities, le mosse speciali utilizziate dei personaggi del videogioco, saranno inglobate nella storia.

Al momento, tuttavia, le riprese non sono ancora iniziate, e lo studio potrebbe cambiare idea ed optare per un PG-13, in modo tale da rendere la violenza meno gratuita e il lungometraggio accessibile ai vari target di pubblico.

“Mortala Kombat” , prodotto da James Wan, arriverà nelle sale non prima del 2021.

FONTE WGTC.