“Spider-Man: Far From Home” : al cinema da mercoledì 10 luglio – le dichiarazioni dei protagonisti e del regista.

“Spider-Man: Far From Home” : al cinema da mercoledì 10 luglio – le dichiarazioni dei protagonisti e del regista.

“Spider-Man: Far From Home”, diretto da Jon Watts, al cinema da mercoledì 10 luglio distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia con oltre 800 copie.

Acclamato da critica e pubblicoSpider-Man: Far From Home” ha già battuto diversi record al box office internazionale. Il film ha incassato oltre 185 milioni di dollari negli Stati Uniti, 93 dei quali solo nel week-end, segnando il record nei primi sei giorni di programmazione e registrando un primato rispetto ai precedenti Spider-Man. E a poche ora dall’uscita nelle sale, anche l’Italia conferma il trend positivo, le prevendite stanno ottenendo un risultato eccezionale con un dato raddoppiato rispetto a “Spider-Man: Homecoming”.

Il film vanta un cast d’eccezione, tra i protagonisti Tom Holland, che torna ad interpretare Peter Parker/Spider-Man, Jake Gyllenhaal, Samuel L. Jackson, Zendaya, Cobie Smulders, Jon Favreau, JB Smoove, Jacob Batalon, Martin Starr e Marisa Tomei.

“Peter vuole tornare ad essere un adolescente normale. Non vede l’ora di prendersi una pausa e andare in vacanza con i suoi amici” – racconta Tom Holland e aggiunge – “Ma presto capisce ciò che in fondo ha sempre saputo: che, non importa dove si trovi, la tuta da Spiderman gli appartiene”. 

“Spider-Man: Far From Home segna l’esordio in un cinecomic per l’attore nominato all’Oscar Jake Gyllenhaal, che interpreta il ruolo di Quentin Beck/Mysterio. “Volevo creare un personaggio indimenticabile e il ruolo di Beck racchiude tutte le caratteristiche che da attore amo interpretare” – e sulle temibili Creature Elementali Gyllenhaal afferma – “Beck crede che il loro arrivo sulla Terra sia collegato a lui, quindi queste creature sono una sua responsabilità”.

Dopo il successo di Homecoming, Jon Watts torna dietro la macchina da presa. “Nel film precedente Peter voleva vivere una vita da adulto, mentre ora vuole aggrapparsi alla sua giovinezza” – racconta il regista – “In questo capitolo il mondo sembra dirgli ‘È ora che tu faccia un passo in avanti’. Tutti sono alla ricerca di un nuovo Supereroe e salvatore: il successore di Tony Stark. Tony sembrava aver scelto Peter, ma il mondo non si rende conto che lui ha solo 16 anni”.

Questa nuova avventura di Spider-Man si svolge subito dopo gli eventi di Avengers: Endgame e se ne adatta perfettamente” – dichiara il produttore e Presidente dei Marvel Studios Kevin Feige “Peter e il mondo intero stanno affrontando le conseguenze della perdita di Iron Man, e Peter vuole prendersi una pausa per vivere una vita da normale adolescente. Ma Spider-Man non può essere un normale adolescente: ha delle responsabilità verso il mondo, specialmente adesso. Quindi, quando Nick Fury lo rintraccia durante le sue vacanze estive per risolvere questa nuova minaccia, Peter la dovrà necessariamente affrontare: sarà pronto ad intervenire? “.

In questa nuova avventura Peter Parker decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici, tra le mete Londra, Berlino e Venezia. E proprio per omaggiare la città lagunare, protagonista di numerose scene del film, la scorsa settimana Spider-Man volando su Piazza San Marco ha dato vita a uno spettacolo immersivo unico nel suo genere, avendo come sfondo alcuni tra i più iconici monumenti veneziani, dal Palazzo Ducale allo storico Campanile. Da Venezia il film si è poi spostato in Sicilia dove lo scorso venerdì 5 luglio è stato presentato in anteprima nel corso della 65° edizione del Taormina Film Fest nel suggestivo Teatro Antico.

La Redazione.