fbpx
“C’ERA UNA VOLTA A….HOLLYWOOD”: Quentin Tarantino si interroga sul possibile rimontaggio del film.

“C’ERA UNA VOLTA A….HOLLYWOOD”: Quentin Tarantino si interroga sul possibile rimontaggio del film.

“C’ERA UNA VOLTA A….HOLLYWOOD”: Quentin Tarantino si interroga sul possibile rimontaggio del film.

“C’era una volta a…Hollywood” ha lasciato il Festival di Cannes con ottime recensioni ma senza Palma d’Oro. Adesso, il quesito primario della Sony e di Quentin Tarantino riguarda il montaggio del film. Intervenire o lasciare il film così com’è, prima della release ufficiale del 26 Luglio?

Alcune fonti sostengono che il regista non ha rilasciato dichiarzioni in merito alla lunghezza del lungometraggio che, al momento, è di 159 minuti. Ma Tarantino, la cui prima preoccupazione dopo l’anteprima è stata per gli spoiler, ha lavorato fino all’ultimo minuto per essere presente a Cannes quindi non ci sarebbe niente di male ad un eventuale ripensamento sul montaggio, poichè anche nel trailer sono presenti delle scene non apparse nella proiezione della prestigiosa kermesse.

Cera-una-volta-a-Hollywood-1_1000

Il film, il cui budget si aggira attorni ai 90 milioni di dollari, potrebbe subire delle considerevoli perdite al botteghino a causa della censura americana e trasformarsi in un grande problema per il regista americano, il cui miglior risultato lo ha ottenuto con “Django Unchained” che, nel 2012 incassò ben 425 milioni di dollari globali, a differenza dei 155 raggiunti da, “The Hateful Eight”, suo ultimo lavoro.

Tra le figure centrali di “C’era una volta a..Hollywood”, primo progetto di Tarantino realizzato senza Harvey Weinstein, ed il cui sviluppo suscita molta curiosità, c’è senza dubbio il personaggio di Sharon Tate, interpretato da Margot Robbie.

Nel cast del film, che ha generato una serie di polemiche che hanno coinvolto Emile Hirsch, Roman Polanski, Emmanuelle Seigner, Margot Robbie e lo stesso Tarantino, troviamo anche la figlia di Uma Thurman ed Ethan Hawke, Maya Hawke.

Tra le pellicole rimontate dopo a Cannes, ricordiamo “Troy” e “Grace of Monaco”.

FONTE THE HOLLYWOOD REPORTER.