fbpx
Governors Awards: Geena Davis, David Lynch, Wes Studi e Lina Wertmuller riceveranno l’Oscar alla carriera.

Governors Awards: Geena Davis, David Lynch, Wes Studi e Lina Wertmuller riceveranno l’Oscar alla carriera.

Governors Awards: Geena Davis, David Lynch, Wes Studi e Lina Wertmuller riceveranno l’Oscar alla carriera.

Gli attori Geena Davis e Wes Studi ed i registi Lina Wertmuller e David Lynch riceveranno il Premio Oscar alla carriera in occasione dell’undicesima edizione dei Governors Awards. I quattro saranno premiati per i contributi artistici dati dalle loro lunghe carriere. Geena Davis, in particolare, verrà onorata con il Jean Hersholt Humanitarian Award per la difesa di numerose cause umanitarie.

John Bailey, il Presidente dell’Academy, ha affermato che i Premi Oscar alla carriera vengono assegnati ogni anno a chi ha dedicato la propria vita al mondo dell’arte. L’Academy può premiare da tre a quattro persone e non ha ancora decretato l’Irving G. Thalberg Memorial Award, consegnato finora 40 volte finora, tre delle quali a Darryl F. Zanuck.

Dietro l’organizzazione dei riconoscimenti si cela un processo complesso, stratificato in quattro votazioni durante la quale ogni membro dell’Academy esprime la propria preferenza tra i candidati. I Governors Awards si tengono all’Hollywood & Highland Center. La data è fissata per il 27 Ottobre, in anticipo rispetto al calendario dello scorso anno, così come i Premi Oscar anticipati al 9 Febbraio.

Geena Davis ha vinto l’Oscar come Miglior Attrice Non Protagonista nel 1988 con “The accidental tourist” ed è nota per aver interpretato “Beetlejuice”, “Thelma & Louise” e “A league of their own”. Al momento, divide la sua carriera tra cinema e difesa della parità di genere nei media. Ha fondato il Geena Davis Institute on Gender in Media, dedicato ad educare i content creators ad eliminare le barriere di genere nelle narrazioni.

David Lynch è uno dei più originali e noti cineasti americani. Ha diretto cult assoluti come “Eraserhead”, “The Elephant Man”, “Velluto Blu”, “Mulholland Drive” ed “Inland Empire”. Wes Studi, invece, è apparso in più di 30 film, tra cui “Balla coi lupi”, “L’ultimo dei Mohicani”, “Il nuovo mondo” ed “Avatar”. Infine, Lina Wertmuller, regista italiana, prima donna ad essere mai stata nominata all’Oscar come Miglior Regista, per “Pasqualino sette bellezze”.

FONTE THE HOLLYWOOD REPORTER.