fbpx
“Kingsman”: Matthew Vaughn smentisce il coinvolgimento di Liam Neeson nel prequel.

“Kingsman”: Matthew Vaughn smentisce il coinvolgimento di Liam Neeson nel prequel.

Kingsman”: Matthew Vaughn smentisce il coinvolgimento di Liam Neeson nel prequel.

Non è una sorpresa che Matthew Vaughn sia un grande fan dello spionaggio. Essendo cresciuto con James Bond il regista si considera un vero e proprio Bond-aholic, e probabilmente è proprio per questo che ha una grande voglia di continuare ad espandere l’universo del suo franchise.

In occasione della promozione di “Rocketman”, film da lui prodotto, Vaughn, inizialmente in lizza per dirigere “Casino Royale”, affidato poi a Martin Campbell, ha ammesso di essere un grandissimo fan dell’agente inglese e di aver realizzato una sua personale piccola saga di spionaggio.

Il regista ha spiegato nel corso di in un’intervista, cosa aspettarsi dal prequel di “Kingsman: The Secret Service” e “Kingsman: The Golden Circle”, che debutterà nel febbraio del 2020, e che vede la presenza nel cast di Ralph Fiennes.

“Il prossimo anno vedrete “The great game”, che a dire la verità non è il titolo ufficiale dal momento che non so come lo intitoleremo. Ho già detto che amo gli spy movie. Ecco, questo terzo episodio sarà uno spy-movie molto particolare, come non se ne facevano da tempo. Ed anche se non so quando, spero riusciremo a girare “Kingsman 3”, quarto episodio della serie. Magari nel 2021. E se al pubblico piaceranno i prossimi due film, potremo metterne in cantiere un quinto. Per me, “Kingsman” è una sorta di celebrazione dello spy-movie.”

Il regista ha anche rilasciato qualche dichiarazione sul presunto coinvolgimento di Liam Neeson nel progetto:

“No, non sarà nel film, è divertente ma non ci sarà, a meno che non abbia interpretato un personaggio camuffando il suo volto con l’utilizzo di espedienti di cui non sono a conoscenza. Amo Liam Neeson e mi piacerebbe lavorare con lui, ma come ho detto con ci sarà. Non so chi abbia dato la notizia. Se avessi dovuto nominare qualcuno che, in realtà, non avrebbe poi recitato nel mio film, non so, avrei detto Leo DiCaprio.”

Ambientato nella Prima Guerra Mondiale, al momento non son sono state diffuse informazioni sul film, si vocifera comunque per “Kingsman” un possibile adattamento televisivo.

FONTE THE PLAYLIST.