“RICORDI?”, il regista Valerio Mieli presenta il suo nuovo film assieme ai protagonisti Luca Marinelli e Linda Cariddi.

“RICORDI?”, il regista Valerio Mieli presenta il suo nuovo film assieme ai protagonisti Luca Marinelli e Linda Cariddi.

Il viaggio d’amore di due persone negli anni visto in un unico flusso di colori ed emozioni, in cui ogni istante ed episodio è raccontato solo attraverso i ricordi e le due diverse visioni, versioni e trasformazioni, del malinconico mondo di lui, e quello allegro e disincantato di lei. Dal primo incontro, alla perdita di magia in un rapporto che invece di consolidarsi, entra in crisi perdendosi. Una crescita in cui lui scoprirà la possibilità di avere una relazione duratura e stabile, e lei la nostalgia. Fino a quando quelle immagini ed emozioni affievolite dal tempo, riemergono ancora più forti grazie ad un profumo o una semplice parola, in un presente che scivola via per farsi subito memoria.

“Ricordi?, come il mio precedente film “Dieci Inverni”, parla di una storia d’amore, ed in particolare delle due differenti interiorità dei protagonisti seguendone il rispettivo vissuto” – afferma il regista Valerio Mieli nel corso dell’incontro stampa avvenuto in occasione della proiezione del suo film “Ricordi?”, presentato alla XV edizione delle Giornate degli Autori a Venezia vincendo il Premio del pubblico. – “Un punto di vista degli eventi soggettivo e non oggettivo, leggendo i pensieri più remoti della sfera privata di quest’ultimi. E’ il tempo che permette a due persone sconosciute di diventare intime, fondendone i loro mondi emotivi. Mi ha sempre interessato raccontare come due sensibilità possano reciprocamente influenzarsi in una storia d’amore dividendo lo stesso spazio mentale” – prosegue – “In questo caso, l’influenza avviene nell’immediato, a dimostrazione che la crescita può avvenire anche in seguito. Ho preso ispirazione da varie fonti, in particolare da quelle letterarie, dal momento che la struttura soggettiva di “Ricordi?” non è molto vista al cinema, dove invece si predilige l’oggettività. E’ un percorso da romanzo di inizio ‘900, con le immagini e i suoi a rappresentare la soggettività.”

Il regista conclude parlando della costruzione ed evoluzione dei personaggi, e del processo del montaggio.

“Ho iniziato scrivere il film nel 2013, la fase di pre – produzione è durata 2 anni, mentre le riprese circa 8/9 mesi. Il montaggio e la post – produzione sono stati lunghissimi ed impegnativi, ma devo dire che il risultato finale, tenendo conto del distacco nella narrazione tra Inverno e Estate, è abbastanza fedele al copione. Un lavoro meticoloso che mi è stato difficile immaginare montato prima di averlo girato.

Interpreti dei protagonisti Luca Marinelli e Linda Cariddi.

“Ho cercato di approcciarmi al mio personaggio nel modo più semplice possibile, essendo una storia vicina alla quotidianità ed avendo provato, come tutti, quelle emozioni. La scrittura di Valerio è aperta, ed assieme abbiamo ulteriormente asciugato la sceneggiatura” – dichiara Linda Cariddi“Prima di iniziare a girare abbiamo provato per una settimana. Valerio entra con le mani dentro la testa ed emotività delle persone, dimostrando la stratificazione all’interno di una storia d’amore”.

“Il difficile è stato trovare un orientamento all’interno dei ricordi della storia, e soprattutto capire il periodo in cui eravamo collocati. La struttura di Ricordi? È geniale, e mi ha attratto l’analisi di come noi ricordiamo il ricordo” – dice Luca Marinelli“Abbiamo creato una catena di piccole e grandi cose che ci ha permesso di scivolare, vivere e compiere un percorso. L’evoluzione del mio personaggio era già scritta nella sceneggiatura, e mi è stato sufficiente seguirla durante le prove.”

Chiude l’incontro Angelo Barbagallo, produttore del progetto.

“In Ricordi? Compaio in un piccolo cameo, dei brevi minuti che adoro come cercare i giusti attori per un film assieme al regista. Io sono subentrato quando Cattleya aveva già nelle mani il progetto e questa aveva stretto dei rapporti con la Francia, inoltre con il contributo della Rai, e il fondamentale appoggio del la Regione Lazio, tutto ha avuto inizio con un budget di 4 milioni di euro. Abbiamo tutti scommesso su Valerio, sul suo talento ed originalità, proiettando il film, che non permette di porti domande ma a cui ci si deve lasciare trasportare abbandonandosi al flusso delle emozioni, sul mercato internazionale.”

“RICORDI?”, arriverà al cinema il 21 marzo grazie a BiM Distribuzione.

© Riproduzione Riservata