“SUNDANCE FILM FESTIVAL 2019”: I VINCITORI

“SUNDANCE FILM FESTIVAL 2019”: I VINCITORI.

Si è conclusa ieri 3 febbraio, con l’assegnazione di premi, l’edizione del “SUNDANCE FILM FESTIVAL 2019”, manifestazione cinematografica considerata tra le più importanti del cinema indipendente fondata da Robert Redford.

Miglior Film Drammatico USA, “CLEMENCY”, di Chinonye Chukaw, prima regista donna afroamericana ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento, mentre “THE SOUVENIR”, diretto da Joanna Hogg, il cui cast vede la presenza di Tilda Swinton, vince come Miglior Film Drammatico Internazionale.

Nella categoria Miglior Documentario USA ed Internazionale premiati rispettivamente: “ONE CHILD NATION” di Nanfu Wang e Jialing Zhang, e “HONEYLAND”, di Tamara Kotevska e Ljiubomir Stefanov.

DI SEGUITO L’ELENCO DEI VINCITORI.

FILM DRAMMATICO USA.

Gran Premio della Giuria: “CLEMENCY”.

Premio del Pubblico: “BRITTANY RUNS A MARATHON”.

Regia: Joe Talbot, per “THE LAST BLACK MAN IN SAN FRANCISCO”

Premio Waldo Salt Screenwriting: “PIPPA BIANCO, SHARE”.

Premio Speciale della Giuria per la Visione e l’Artigianato: Alma Har’el, per “HONEY BOY”.

Premio Speciale della Giuria per la Collaborazione Creativa: “THE LAST BLACK MAN IN SAN FRANCISCO”.

Premio Speciale della Giuria per Performance Eccezionali: Rhianne Barreto, per “SHARE”.

DOCUMENTARIO USA.

Gran Premio della Giuria: “ONE CHILD NATION”.

Premio del Pubblico: “KNOCK DOWN THE HOUSE”.

Regia. Steven Bognar e Julia Riechert, per “AMERICAN FACTORY”.

Premio Speciale della Giuria per l’Urgenza Morale: Jacqueline Olive, per “ALWAYS IN SEASON”.

Premio Speciale della Giuria per i Cineasti Emergenti: Liza Mandelup, per “JAWLINE”.

Premio Speciale della Giuria per l’Edinting: Todd Douglas Miller, per “APOLLO 11”.

Premio Speciale della Giuria per la Cinematografia: Luke Lorentzen, per “MIDNIGHT FAMILY”.

FILM DRAMMATICO WORLD CINEMA.

Gran Premio della Giuria: “THE SOUVENIR”.

Premio del Pubblico: “QUEEN OF HEARTS”.

Premio alla Regia: Lucia Garibaldi, per “THE SHARKS”.

Premio Speciale della Giuria per l’Originalità: Mokoto Nagahisa, per “WE ARE LITTLE ZOMBIES”.

Premio Speciale della Giuria: Alejandro Landes, per “MONOS”.

Premio Speciale della Giuria per la Recitazione: Krystyna Janda, per “DOLCE FINE GIORNATA”.

DOCUMENTARIO WORLD CINEMA.

Gran Premio della Giuria: “HONEYLAND”.

Premio del Pubblico: “SEA OF SHADOWS”.

Premio alla Regia: Mads Brugger, per “COLD CASE HAMMARSKJOLD”.

Premio Speciale della Giuria per l’Impatto per il Cambiamento: Tamara Kotevska e Ljubomir Stefanov, per “HOENYLAND”.

Premio Speciale della Giuria per la Cinematografia: Fejni Daut e Samir Ljima, per “HONEYLAND”.

ALTRI PREMI.

NEXT Audience Award: “THE INFILTRATORS”.

NEXT Innovator Award: “THE INFILTRATORS”.

Alfred P. Sloan Lungometraggio: “THE BOY HARNESSED THE WIND”.

Premio NHK del Sundance Institute: Taro Aoshima, per “PLANET KORSAKOV”.

Premi del Sundance Institute/Amazon Studios Producers: Carly Hugo e Matt Parker (“Share”) e Sev Ohanian (“Lori Cheatle”).

Sundance Open Borders Felloswship Presentato da Netflix: Talal Derki (“Of Fathers and Sons”) e Chaitanya Tamhane e Tatiaan Huezo (“Night on Fire”).

© Riproduzione Riservata