“CRITICS’ CHOICE AWARDS 2019”: Miglior Film “ROMA” di Alfonso Cuaron

“CRITICS’ CHOICE AWARDS 2019”: Miglior Film “ROMA” di Alfonso Cuaron

“CRITICS’ CHOICE AWARDS 2019”: Miglior Film “ROMA” di Alfonso Cuaron.

Assegnati dai critici delle maggiori testate di cinema e tv americane, nel corso della cerimonia svoltasi ieri sera a Santa Monica, in California, i premi della 24esima Edizione dei “Critics’ Choise Awards 2019”.

A trionfare “ROMA” di Alfonso Cuaron, decretato Miglior Film, Miglior Film Straniero, Miglior Regista e Miglior Fotografia.

Christian Bale vince come Miglior Attore, per la sua interpretazione di Dick Cheney in “VICE – L’UOMO NELL’OMBRA”, mentre a pari merito come Miglior Attrice, Lady Gaga e Glenn Close, rispettivamente per “A STAR IS BORN” e “THE WIFE – VIVERE NELL’OMBRA”.

DI SEGUITO L’ELENCO COMPLETO DEI VINCITORI.

MIGLIOR FILM

“ROMA”, di Alfonso Cuaron.

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA.

CHRISTIAN BALE, per “Vice – L’uomo nell’ombra”.

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA.

LADY GAGA, per “A Star is Born”.

GLENN CLOSE, per “The Wife – Vivere nell’ombra”.

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA.

MAHERSHALA ALI, per “Green Book”.

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA.

REGINA KING, per “Se la strada potesse parlare”.

MIGLIOR GIOVANE ATTORE/ATTRICE.

ELSIE FISHER, per “Eight Grade”.

MIGLIOR CAST.

“LA FAVORITA”, di Yorgos Lanthimos.

MIGLIOR REGISTA.

ALFONSO CUARON, per “Roma”.

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE.

“FIRST REFORMED”.

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE.

“SE LA STRADA POTESSE PARLARE”.

MIGLIOR FOTOGRAFIA.

“ROMA”.

MIGLIOR SCENOGRAFIA.

“BLACK PANTHER”.

MIGLIOR MONTAGGIO.

“FIRST MAN – IL PRIMO UOMO”.

MIGLIOR COSTUMI.

“BLACK PANTHER”.

MIGLIOR TRUCCO E ACCONCIATURE.

“VICE – L’UOMO NELL’OMBRA”.

MIGLIOR EFFETTI SPECIALI.

“BLACK PANTHER”.

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE.

“SPIDER – MAN – UN NUOVO UNIVERSO”.

MIGLIOR FILM D’AZIONE.

“MISSION: IMPOSSIBLE – FALLOUT”.

MIGLIOR COMMEDIA.

“CRAZY & RICH”.

MIGLIOR ATTORE IN UNA COMMEDIA.

CHRISTIAN BALE, per “Vice – L’Uomo nell’ombra”.

MIGLIOR ATTRICE IN UNA COMMEDIA.

OLIVIA COLMAN, per “La favorita”.

MIGLIOR FILM HORROR O SCI – FI.

“A QUIET PLACE”.

MIGLIOR FILM STRANIERO.

“ROMA”, di Alfonso Cuaron.

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE.

“SHALLOW”, in “A Star is Born”.

MIGLIOR COLONNA SONORA.

“FISRT MAN – IL PRIMO UOMO”.

 

La Redazione.