SULLA MIA PELLE, di Alessio Cremonini

SULLA MIA PELLE di Alessio Cremonini.

Il regista Alessio Cremonini apre la Sezione Orizzonti,  della 75 Mostra D’Arte Cinematografica di Venezia, portando sullo schermo l’attuale storia, dall’innegabile impatto emotivo, che ha scosso e continua a turbare, animando e suscitando sentimenti contrastanti, l’opinione pubblica: SULLA MIA PELLE, vicenda che vede al centro della scena Stefano Cucchi, e il suo nudo e crudo decesso avvenuto nel carcere di Regina Coeli, in seguito al suo fermo e arresto con l’accusa di possesso e spaccio di stupefacenti.

Una narrazione e costruzione accurata, lineare pulita priva di inutili e superflue forzature e finzioni, che si limita a ripercorrere, grazie anche alla precedente ricerca e studio delle varie documentazioni e testimonianze relative al tragico episodio di cronaca nera da parte di Cremonini, dell’ultima settimana vissuta dal giovane geometra romano, arrivando al centro dell’animo con la forza di un pugno in pieno stomaco, lasciando senza fiato ed esterrefatti.

La pellicola, pur non rimanendo imparziale nei giudizi e nelle accuse, sottolinea incisivamente la tenacia dei familiari, che tutt’oggi continuano a gran voce a far sentire il proprio urlo di disperazione e desiderio di giustizia, e che coraggiosamente, senza la benchè minima esitazione, hanno sollevato il coperchio di una pentola estremante spigolosa, dove a regnare è un silenzio ridondante in continua crescita, alimentato dalla paura di un ambiente chiuso al quale è difficile ribellarsi, protetto da una fitta rete di regole e codici impenetrabili, a cui ci si è tristemente rassegnati.

Nelle vesti di Stefano Cucchi, troviamo un’assolutamente impeccabile Alessandro Borghi, profondamente provato fisicamente e calato nel difficile e delicato ruolo, la cui intensa interpretazione ha trasmesso e fatto percepire la sofferenza vissuta dall’allora trentunenne, ex tossicodipendente, il quale nonostante gli sforzi e la vicinanza della famiglia faticava a ritrovare la retta via, e catapultato, in una notte, nel peggior incubo della sua vita che lo inghiottì per sempre.

SULLA MIA PELLE, da non perdere e nel cui cast sono presenti anche: Jasmine Trinca, nella figura di Ilaria Cucchi, e Max Tortora in quello del padre Giovanni Cucchi, verrà distribuito da Lucky Red attraverso il servizio streaming di Netfix dal 12 settembre 2018.

© Riproduzione Riservata