RABBIA FURIOSA – ER CANARO di Sergio Stivaletti

RABBIA FURIOSA – ER CANARO di Sergio Stivaletti

Il maestro degli effetti speciali Sergio Stivaletti arriva al cinema il 7 giugno con il suo terzo lungometraggio: RABBIA FURIOSA – ER CANARO, un racconto nudo e crudo che prende ispirazione dall’atroce assassinio dell’ex pugile criminale della Magliana avvenuto a fine anni ’80 per mano di colui conosciuto con il soprannome di Er Canaro, per via della sua attività di toelettatore.

Stivaletti ambienta la vicenda nella periferia romana del quartiere Mandrione, distaccandosi dall’horror mira a trasmettere, facendone percepire, la graduale evoluzione interiore del viscerale vortice di rancore ed odio che ha spinto Fabio, il cui volto è quello di assolutamente convincente Riccardo De Filippis, a compiere lo spietato gesto, non una ricostruzione della vicenda quindi, bensì un’analisi introspettiva delle cause e varie motivazioni che in ogni caso non giustificano e accusano né l’uno né l’altro.

Scavando nei meandri di un’amicizia ambigua e malata dominata dal bipolarismo di Claudio, una condizione questa ben rappresentata da Virgilio Olivari interprete di quest’ultimo, la storia sviluppa accuratamente le disumane sfaccettature di una terra, dal particolare sapore vecchio western, in cui ancora una volta a regnare indisturbata è la legge del più forte, che non giustifica ed accusa nessuno, ma ognuno a suo modo, attraverso l’omertà e gli atti di violenta supremazia ne alimenta il degrado.

SI TEMA L’IRA DEI MANSUETI PERCHE’ ESSI RIVERSERANNO IN VOI TUTTO CIO’ CHE HANNO SUBITO”. – dal libro dell’Apocalisse

Una crescita ed una reazione tanto prevedibile quanto inimmaginabile che sfoga la rabbia furiosa covata e maturata, in seguito ai costanti disumani soprusi, che Fabio subisce ed ai quali sembra incapace di opporsi, fino a quando tanto è lo sdegno, e forse incoraggiato dalla presunta assunzione di una nuova droga sintetica, implode ed esplode in tutta la sua bestialità, dando sfogo ad una vendetta straripante di rancore ed odio, forse alla ricerca disperata di quel riscatto e di quella giustizia, per sé e per la propria famiglia, da troppo tempo repressi e desiderati, nei confronti di una società che premia le menti deviate.

RABBIA FURIOSA – ER CANARO, che verrà proiettato alla presenza del regista come evento speciale alla 19° edizione di ShorTS International Film Festival, in programma dal 29 giugno al 7 luglio a Trieste, è una pellicola in grado di focalizzare l’attenzione e coinvolgere, con una rappresentazione priva di filtri che colpisce come un pugno in pieno stomaco scuotendo con incisione gli animi, racchiudendo ancora una volta i buoni veri e puri sentimenti nella razza animale, in qui cani incapaci di provare qualsiasi sentimento ostile ma di donare un amore incondizionato indifferente da chi hanno di fronte.

© Riproduzione Riservata