CANNES 2018, Palma D’oro a Kore – Eda

CANNES 2018, Palma D’oro a Kore – Eda

Si è da poco conclusa la Cerimonia di premiazione della 71 Edizione del Festival di Cannes, la Palma D’Oro va a “Un Affare di Famiglia” di Kore – Eda, mentre l’Italia porta a casa la Miglior Sceneggiatura per “Lazzaro Felice” di Alice Rohrwacher e il premio come “Miglior Attore” a Marcello Fonte per la sua interpretazione in “Dogman”, nulla di fatto per Valeria Golino con il suo “Euforia” in concorso nella sezione Un Certain Regarde.

QUI TUTTI I VINCITORI.

PALMA D’ORO

Un Affare di Famiglia/Shoplifters di Kore – Eda Hirokazu.

PALMA D’ORO SPECIALE

Jean – Luc Godard per Le Livre D’image (Image Book).

GRAND PRIX SPECIALE DELLA GIURIA

Balckkklansman (Black Klansman) di Spike Lee.

MIGLIOR REGIA.

Pawel Pawlikowski per Cold War.

MIGLIOR ATTORE.

Marcello Fonte per Dogman di Matteo Garrone.

MIGLIOR ATTRICE.

Samal Yeslyamova per Ayka di Sergey Dyortsevov.

PREMIO DELLA GIURIA.

Capharnaum di Nadine Labaki.

MIGLIOE SCENEGGIATURA.

EX AEQUO.

Lazzaro Felice di Alice Rohrwacher.

3 Faces di Nader Saeivar.

CAMERA D’OR – MIGLIOR OPERA PRIMA

Girl di Lukas Dhont.

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO – PALMA D’ORO.

All These Creatures (Toutes Ces Créatures) di Charles Williams.

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO – PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA.

On The Border di Wei Shujun.

UN CERTAIN REGARD

GRAN PREMIO

Border, Ali Abbassi.

MIGLIOR REGISTA

Donbass, Sergei Loznista.

PREMIO MIGLIOR INTEPRETAZIONE MASCHILE

Victor Polster, Girl.

SCENEGGIATURA

Sofia, Meryem Benm’Barek.

MIGLIOR SONORO

Border.

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA

The Dead and the Others, Joao Salaviza e Renée Nadar Messora.

La Redazione.