AVENGERS INFINTY WAR di Anthony e Joe Russo

AVENGERS INFINITY WAR DI ANTHONY E JOE RUSSO.

Avengers Infinity War l’atteso cinecomics targato Marvel, non delude le aspettative ma stupisce focalizzando totalmente l’attenzione, sfruttando a pieno i suoi 149 minuti di durata, con lotte imponenti dallo spettacolare impatto visivo curato nei minimi particolari, in grado immergere lo spettatore in un entusiasmante lotta, dai sorprendenti risvolti, tra bene e male.

Un racconto, diretto dai fratelli Anthony e Joe Russo, scritta da Christopher Markus e Stephen McFeely basata sul gruppo dei Vendicatori della Marvel Comics, dalla costruzione e narrazione assolutamente sorprendente, in cui le diciannove figure protagoniste conquistano individualmente la propria doverosa parte di scena in un perfetto equilibrio in modo che l’una non prevarichi l’altra, permettendo al lato umano, oscurato dall’affermata ed ammirata immagine del supereroe, desideroso di un’esistenza normale composta dalla rasserenante routine quotidiana, di emergere.

Un sogno nostalgico da parte individui speciali chiamati ancora una volta, loro malgrado, a difendere l’universo dalla terribile minaccia di Thanos (Josh Brolin), villain di tutto rispetto dalla determinata presenza intenzionato a divenire unico incontrastato dominatore attraverso il potere racchiuso nelle gemme dell’infinito.

Ad affiancare il super team, separatosi nel precedente capitolo, di cui questo è il sequel, Avengers: Age of Ultron a causa delle divergenze tra lo spocchioso Tony Starks/Iron Man (Robert Downey Jr.) e il patriota Capitan American/Steve Rogers (Chris Evans), oltre al già apparso, se pur brevemente in precedenza, giovane e intraprendente Peter Parker/Spider – Man   (Tom Holland), il re di Wakanda T’Challa/Black Panther (Chadwick Boseman), lo Stregone custode dall’enigmatico fascino Doctor Strange (Benedict Cumberbatch), il quale confronterà il suo ego con quello altrettanto smisurato di Stark, e I Guardiani della Galassia capitanati da Peter Quill/Star Lord (Chris Pratt) indispettito dalla possente fisicità del biondo Dio del Tuono Thor (Chris Hemsworth), alle prese, assieme alla sua variegata squadra con un Groot ribelle, dalla voce di Vin Diesel, in piena fase adolescenziale.

Lo spettatore verrà catapultato da una parte a l’altra della terra e dei differenti mondi spaziali in un viaggio coinvolgente ricco di azione, adrenalina e avventura dove di certo non mancano colpi di scena inaspettati la cui tensione è sapientemente alleggerita da un piacevole e non irritante tono ironico, raggiungendo un esaltante risultato finale tutto da scoprire, preludio di una seconda parte ancora più avvincente.

© Riproduzione Riservata