The Post di Steven Spielberg

Vi presentiamo il trailer ufficiale e le clip del film:THE POST candidato a 2 Oscar: Miglior Film, Miglior Attrice Protagonista (Meryl Streep) regia di STEVEN SPIELBERG  con MERYL STREEP TOM HANKS un’esclusiva per l’Italia LEONE FILM GROUP in collaborazione con RAI CINEMA, distribuito da 01 Distribuition.

Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino

Luca Guadagnino con: Chiamami col tuo nome, entra educatamente con silenziosa, delicata discrezione nell’animo, facendosi spazio in punta di piedi per poi irrompere, e scorrere ininterrottamente, con potente e vibrante emozione sotto pelle per tutto il corso della storia toccando la mente, attraverso la sensibile percezione e comprensione di ogni singola sua sfumatura emozionale. Azioni e reazioni che passano dall’incertezza e smarrimento della scoperta, all’accettazione di quest’ultima, fino al vortice per una felicità voluta, cercata, sperimentata, raggiunta e, come prevedibile, svanita, implodendo nel vuoto di un incredula soffocata sofferenza, lasciando in dono la consapevole, matura, presa di coscienza del proprio essere.

Made in Italy di Luciano Ligabue

 “..C’è un treno che non ferma mai, non cambia mai, non smette mai, è un treno che non è mai stato una volta in orario, Tutte queste vite qui…Qui nel Made in Italy…”

Questa è la dedica in musica che Luciano Ligabue, cantante, autore, regista, scrittore alla sua terza regia, dopo RadioFreccia, del 1998, e Da zero a Dieci, del 2002, ha trasformato, e portando sul grande schermo, realizzando: Made in Italy.

Oscar 2018: Le Nomination

Sono state annunciate oggi le candidature agli Oscar 2018 da parte dei membri dell’Academy, la premiazione avverrà il 4 marzo al Dolby Theatre di Los Angeles.

 La pellicola con un maggior numero di nomination è The Shape of Water di Guillermo del Toro con ben 13 statuette, segue Dunkirk di Chritopher Nolan con otto, Three Billboards Outside Ebbing, Missouri, di Martin McDonagh, con sette, sorprende The Post di Steven Spielberg con solo due nomination, mentre Chiamami col tuo nome, di Luca Guadagnino ne ottiene quattro, come Miglior Film, Miglior Attore, Miglior Sceneggiatura e Miglior Canzone Originale.

Downsizing-Vivere alla Grande di Alexander Payne

Downsizing – Vivere alla Grande, è l’opera diretta da Alexander Payne, ambientata nella cittadina di Omaha in Nebraska, in cui la giovane coppia di sposi, Paul (Matt Damon) e Audrey Safranek (Kristen Wiig), per sfuggire ai problemi di un esistenza mediocre, causati dalla grave crisi economica che ha colpito l’intero paese e che mina fortemente la stabilità del loro matrimonio, spinti dalla speranza di un futuro migliore, dopo un attenta valutazione, decide di sottoporsi al sorprendente metodo di sperimentazione,  messo in atto per salvare il pianeta dal devastante declino ambientale dovuto all’eccessivo consumo delle risorse energetiche, riducendo ad un ottavo la dimensione del proprio corpo.

Bigfoot Junior di Ben Stassen

Adam, classico tredicenne vittima dei bulli della scuola, Tony, Charlie e Dale, i Teschi Volanti, casualmente, scopre, con suo grande stupore, che suo padre, da sempre creduto morto, in realtà è vivo e vegeto, fuggito e rifugiatosi nella foresta per proteggere se stesso, e la propria famiglia, dalle mire della compagnia HairCo, al cui comando c’è lo spietato Wallace Eastman, affiancato dal Dottor Billingsley, entrambi decisi ad utilizzare il suo DNA per condurre degli esperimenti scientifici, essendo la leggendaria creatura, simile ad un primate: Bigfoot.

Ricomincio da me di Richard Loncraine

“Ricomincio da me” (Finding Your Feet) è la commedia brillante e agrodolce sul “non è mai troppo tardi”. Un racconto moderno, divertente e commovente su un vivace gruppo di donne energiche che affrontano gli imprevisti della vita con slancio e irresistibile vivacità.