Ella & John: The Leisure Seeker di Paolo Virzì

Un viaggio estremamente toccante, che attraversa, ed analizza silenziosamente, i tortuosi meandri dell’inteso sentimento che lega le anime di un uomo e una donna per la vita, un percorso dal fascino inspiegabile, emozionante e coinvolgente in cui teneri, spontanei sorrisi, prendono, timidamente, il posto, degli occhi lucidi sinceramente commossi, sollevando la  nostalgica riflessione sulla mancanza della rarità di rapporti veri e profondi.

La causa, in parte, è da ricercare in una società che ha declassato, dimenticandone, il viscerale significato racchiuso e custodito dall’unione, la quale, con umiltà, chiede solo di essere alimentata e costruita giorno dopo giorno, con dedizione, fiducia, comprensione, rispetto e perdono reciproco, donandosi e prendendosi cura l’uno dell’altra pazientemente senza riserve, ed il cui grande pregio consiste, soprattutto, nell’accettare ed apprezzare ogni difetto e debolezza.

Paolo Virzì, ispirandosi liberamente al romanzo, del 2009, di Michael  Zadoorian: The Leisure Seeker, In Viaggio Contro Mano, dirige: Ella & John: The Leisure Seeker,  mostrando e  sviscerando con delicato sarcasmo, ogni segreto e scheletro nell’armadio di questo particolare affetto, fulcro del lungometraggio on the road, raggiungendo l’obiettivo attraverso la  realizzazione di un’opera intensa e sensibile, riuscendo a trasmettere, e far percepire, il senso dell’amore, e celatamente della morte, con un confronto/scontro tra gli attempati coniugi Ella, apparentemente forte e lacerata dal cancro, e John, la cui memoria malata spesso lo catapulta lontano dalla realtà in un mondo tutto suo, interpretati splendidamente da Helen Mirren e Donald Sutherland.

La coppia in vista del sempre più imminente futuro che li avrebbe tenuti distanti, decide di prendere in mano le redini del destino, andando alla ricerca di attimi da tenere ed imprimere esclusivamente nei loro cuori, partendo, inaspettatamente all’insaputa di tutti, con il vecchio camper di famiglia, denominato The Leisure Seeker,  al centro in passato di svariate vacanze con i figli, Will (Christian Mckay) e Jane (Janel Moloney), gettando nella paura e smarrimento più totale quest’ultimi, ripercorrendo, lungo la strada della Old Route 1, con destinazione Key West, tra episodi esilaranti, di passione e rabbia, la loro lunga, infinita storia d’amore.

La sceneggiatura, scritta da Stephen Amidon, Francesca Archibugi, Francesco Piccolo e dallo stesso Virzì, cura scene e figure centrali, delineandone le varie caratteristiche in modo da farle emergere individualmente  con incisività, ogni elemento ben bilanciato, contribuisce, di conseguenza, a dipingere un quadro dal concreto sapore agrodolce dannatamente tangibile, dall’adeguata scenografia di Richard A.Wright, alla fotografia di Luca Bigazzi, a cui si aggiungono le musiche della colonna sonora di Carlo Virzì, che ne scandisce e sottolinea i vari momenti.

Ella & John: The Leisure Seeker, presentato ed in concorso all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, prodotto da INDIANA PRODUCTION con RAI CINEMA, in collaborazione con MOTORINO MADARINO, distribuito da 01 DISTRIBUITION, nel cui cast troviamo anche: Dana Ivey, Dick Gregory, Kirsty Mitchell, Joshua Mikel e Robert Pralgo, supera ampiamente le aspettative, focalizzando e conquistando l’attenzione, grazie ad una costante, misurata e piacevole leggerezza in grado di evitare alla pellicola di scivolare nel triste, cupo banale melodramma, sarà nelle sale cinematografiche dal 18 gennaio 2018.

 

© Riproduzione Riservata